Quanto Vale quel casco giallo? Ecco chi è il fortunato tifoso di Fabriano che se lo è portato casa

Martedì 26 Ottobre 2021 di Gianluca Murgia
Il fortunato tifosi con il casco di Rossi

TAVULLIA - Guardatelo bene. Ecco l’esatto momento in cui una persona realizza di aver afferrato un pezzo di storia e, subito dopo, di portarsi a casa un potenziale assegno in bianco. Viene da Fabriano il fortunato tifoso di Valentino che, domenica pomeriggio, si è visto piovere nelle mani il casco lanciato da Rossi sugli spalti del World Circuit Marco Simoncelli. Tra gli 11mila presenti (solo nelle curve destinate ai tifosi di Rossi), il casco ha scelto lui.

 

E non un casco qualsiasi: è l’ultimo di Vale a Misano, l’ultimo in una MotoGp italiana, quello speciale, celebrativo, dedicato ai tifosi del Dottore, disegnato da Aldo Drudi e realizzato da Davide Degli Innocenti. 

Se ieri le Nike di Micheal Jordan del 1984 sono state battute all’asta di Sotheby’s per 1,4 milioni di dollari, è facile pensare che il cimelio di Misano negli anni vedrà il suo valore moltiplicarsi esponenzialmente. Il gioco di parole è scontato (solo quello): ma quanto Vale? Una pensione dorata. Perché oggi, dicono gli esperti, viaggia già intorno ai 100mila euro. Michele, così si chiama il fortunato musicista che ha afferrato e alzato il casco in stile Coppa del Mondo, è subito diventato virale sui social. Sia per l’espressione avuta durante la presa che per la felpa del Sic indossata. Sia da chi gli stava vicino (e ha provato a afferrare il casco prima di lui), sia da chi sui social ieri lo implorava di non vendere quel casco. C’è della poesia in tutto questo: il primo trofeo vinto da Valentino in carriera è stato proprio a Fabriano (Trofeo Città di Fabriano) su un kart nel 1990. L’ultimo casco torna quindi dove tutto è cominciato sulle 4 ruote. Vale, individuandolo in curva, sembra che poi gli abbia detto: «Scrivimi». Chissà se ieri l’ha fatto.

È andata sicuramente peggio, domenica, a un pregiudicato bresciano classe ’82 che, mentre all’interno dell’Autodromo di Santa Monica stava andando in scena il saluto a Valentino Rossi, ha tentato di portar via due e-bike fiammanti, dal valore di circa 3.000 euro ciascuna, che due svizzeri avevano lasciato incatenate sulla via Del Carro. Armato di tronchesi, l’uomo – in compagnia della propria compagna - aveva appena infranto la catena quando è stato notato da alcuni passanti che hanno dato l’allarme. I carabinieri di Misano, lo hanno arrestato dopo una violenta colluttazione culminata a morsi. All’uomo, ieri mattina, è stata applicata la misura del divieto di dimora nella provincia di Rimini. 

Ultimo aggiornamento: 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA