Frontone, Catria e Nerone sotto la neve ma gli impianti restano chiusi: ecco quando riapriranno

Lunedì 28 Febbraio 2022 di Marco Spadola
Il Catria alle prese con il maltempo

FRONTONE  - Quaranta centimetri di neve sul monte Catria, più o meno altrettanti sul Nerone. Le ultime precipitazioni hanno colorato di bianco le montagne pesaresi, ma sia sabato che ieri gli impianti sono rimasti forzatamente chiusi a causa delle pessime condizioni meteo: forte vento e visibilità quasi nulla. Aperture in settimana. In entrambi i comprensori sciistici è stato un weekend di intenso lavoro per i gestori. 

 

Sabato sul Catria la chiusura è stata causata da un danno alla linea elettrica, con parte di Caprile, Cotaline e Fonte Avellana senza energia. Il resto poi ieri: quando tutto ormai faceva sperare in una domenica tra sci e divertimento, lo stop definitivo per la delusione di tanti appassionati della montagna e degli sport invernali. Al Nerone è rimasto aperto solamente il rinnovato rifugio chalet Principe Corsini. Ma ci si rifarà, tutti sperano con gli interessi, in settimana. Per quanto riguarda il Catria, i gestori hanno già comunicato che l’apertura è rimandata a domani. Al momento potrà essere a disposizione la seggiovia triposto con le piste direttissima e panoramica ed il campo scuola. Per rifocillarsi a disposizione il rifugio Cotaline 1400. Tra i servizi il noleggio attrezzature alla partenza della cabinovia, mentre per le ciaspole all’arrivo.

Nel fine settimana disponibile anche il Kinderland Adventure Park. La situazione è in costante evoluzione e chi vuole recarsi al Catria deve necessariamente rimanere aggiornato consultando la pagina Facebook Funivie Monte Catria e il sito montecatria.com. Lo stesso per Nerone, dove gli impianti potrebbero tornare in funzione già oggi. Per informazioni: scioviemontenerone.it e la relativa pagina Facebook. In molti sperano sia solo l’inizio di una lunga settimana sulla neve. Nevicata più modesta sul monte Carpegna. Per aperture degli impianti: eremomontecarpegna.it.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA