Pesaro, in spiaggia fino a tardi nel weekend, ma occhio a limiti, multe e chiusure/ Gli orari e le deroghe

Pesaro, in spiaggia fino a tardi nel weekend, ma occhio a limiti, multe e chiusure/ Gli orari e le deroghe
Pesaro, in spiaggia fino a tardi nel weekend, ma occhio a limiti, multe e chiusure/ Gli orari e le deroghe
di Thomas Delbianco
4 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Giugno 2020, 04:50

PESARO - Stabilimenti aperti fino a mezzanotte, dopo le 22 stop alla vendita degli alcolici. Eventi estivi ancora in bilico, se verranno confermati pure in forma minore in spiaggia si potrà restare fino alle 3 o alle 6 a seconda delle iniziative. Per chi non rispetta le regole in più occasioni, lo stabilimento che trasgredisce rischia la chiusura fino a tre giorni.



LEGGI ANCHE:
Per il turismo no Covid exit strategy in 7 mosse e vacanze con rimborso

Un'altra bella giornata per le Marche: nessun morto di Coronavirus in 24 ore/ La mappa interattiva del contagio provincia per provincia


E’ stata resa pubblica dall’Ufficio Patrimonio del Comune di Pesaro l’ordinanza che disciplina gli orari degli stabilimenti balneari per l’estate 2020. Un’ordinanza che inevitabilmente tiene conto della particolare situazione legata al Covid-19. Si parte dall’orario base: i titolari e i gestori degli stabilimenti balneari, nel periodo della stagione 2020, possono mantenere aperti gli stabilimenti dalle 6,30 alle 24.
 
Le concessioni
Con alcune deroghe che riguardano soprattutto lo svolgimento di alcune manifestazioni che erano dei capisaldi del cartellone estivo ma che al momento sono in stand-by in attesa di essere ridefinite in formato light (o cancellate) in relazione al post emergenza Coronavirus. Così nell’eventualità che venga effettuata, in data ancora da stabilirsi, la Notte Rosa che coinvolge anche la riviera pesarese solitamemte il primo weekend di luglio, tutti gli stabilimenti balneari potranno rimanere aperti fino alle 6 del giorno successivo. Apertura fino alle 3 se verrà confermata la Notte dei Desideri, solitamente alla fine dei luglio, e fino alle 6 se ci sarà la Notte delle Candele, tradizionalmente collocata il 10 agosto. E ancora: venerdì 14 agosto e sabato 15 agosto (vigilia di Ferragosto e Ferragosto) tutti gli stabilimenti balneari potranno rimanere aperti fino alle 3 dei giorni successivi. L’ordinanza regola anche le attività dei fine settimana. Nelle serate di venerdì di ogni settimana comprese nel periodo di apertura al pubblico, tutti gli stabilimenti balneari di Baia Flaminia potranno rimanere aperti fino alle 2 del giorno successivo.
Il calendario

Ogni sabato sera apertura al pubblico degli stabilimenti balneari di viale Trieste fino alle 2 del giorno successivo. Sempre al sabato spiagge aperte nella zona di Sottomonte, tra viale Trieste (al termine del viale lato Fano, all’inizio della pista ciclabile) e Fosso Sejore, fino alle 3 del giorno successivo. Per lo svolgimento di una manifestazione settimanale rivolta esclusivamente all’accoglienza dei clienti, apertura consentita fino alle 2. Deroga, quest’ultima, rivolta esclusivamente agli stabilimenti balneari privi di attività di somministrazione di alimenti e bevande previa comunicazione all’Ufficio Attività Economiche almeno 5 giorni prima della manifestazione. L’attività di somministrazione alimenti e bevande annessa all’attività di stabilimento balneare dovrà essere limitata a quanto indicato nei titoli abilitativi igienico-sanitari, e comunque l’ordinanza vieta la vendita per asporto di bevande, comprese quelle alcooliche di qualunque gradazione, dalle 22 alle 24. Rimane escluso dal divieto, la vendita del latte, nonché la vendita di acqua in confezione di plastica fino a mezzo litro. E’ sempre vietato somministrare alcoolici ai minori di anni 18. Veniamo alle multe. Sanzioni de 25 a 500 euro in caso di mancato rispetto del periodo e degli orari di apertura e chiusura degli stabilimenti balneari scelti da ciascun operatore. Sanzione da 154 a 1032 euro, in caso di violazione degli orari delle attività di somministrazione di alimenti e bevande e le relative attività accessorie esercitate presso lo stabilimento balneare.
Cosa si rischia
Verrà applicata la sanzione accessoria della sospensione dell’attività di stabilimento balneare e somministrazione annessa per un giorno, in caso di seconda violazione delle disposizioni in materia di periodo ed orari di apertura e chiusura degli stabilimenti balneari scelti da ciascun operatore. Tre giorni consecutivi di chiusura della spiaggia in caso di ulteriore reiterazione della violazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA