Nel Pesarese soltanto quattro comuni Covid free, a Fano è record di contagi

Venerdì 15 Gennaio 2021 di Eleonora Rubechi
Nel Pesarese soltanto quattro comuni Covid free, a Fano è record di contagi

PESARO-  La marcia del Covid 19 non accenna ad arretrare nella nostra Regione, che rischia, con un indice RT di 0,93 pericolosamente vicino alla linea Maginot tra zone gialle ed arancione fissata a 1 dal decreto Gennaio, di essere declassata a zona arancione, come la vicina Emilia Romagna.

LEGGI ANCHE:

Secondo il report sui contagiati per comune riportato dalla Regione Marche sulla base dei dati raccolti dall’Asur, i tre comuni più colpiti dal virus della Provincia di Pesaro-Urbino attualmente risultano essere Pesaro, con 565 positivi accertati, Fano, con 520 e Mondolfo che riporta 130 casi accertati; in quarantena 852 persone a Pesaro, 757 a Fano e 180 ad Urbino (in cui i casi positivi accertati sono 122). 

 

Il dato eclatante

Balza all’occhio, facendo una proporzione tra gli abitanti (60.295 per Fano e 95.152 per Pesaro), come attualmente il comune più funestato risulti essere proprio Fano, tenendo conto anche dei 103 positivi e i 168 casi in quarantena di Colli al Metauro (12.317 abitanti); ma anche la situazione nel bacino pesarese non si prospetta rosea, se si considerano i tanti contagi che interessano l’area di Vallefoglia: a ben 103 positivi accertati e 135 isolati in quarantena, su una popolazione di 14.887 abitanti. Dal lato fortunato della medaglia si trovano invece i sette comuni con un numero di contagi inferiore a 5: Belforte dell’Isauro, Borgo Pace, Frontone, Mercatino Conca, Monte Cerignone, Montecopiolo e Tavoleto; con eccezione di Pietrarubbia, che conta sei positivi ma meno di cinque casi in quarantena, e Mercatino Conca che presenta una situazione inversa (meno di cinque positivi ma sei pazienti in quarantena) sono gli stessi comuni che in provincia riportano meno di cinque casi in quarantena. Sono infine quattro i comuni che in provincia vantano l’ambita dicitura “Covid-free”: Isola del Piano Frontino, Serra Sant’Abbondio e Monteciccardo, dove non risulta nessun positivo e nessun caso in quarantena. 
Ieri in regione si sono registrati 10 decessi di cui 6 pesaresi. Secondo i dati forniti dal Servizio Sanità della Regione Marche, tra il 13 e il 14 gennaio sono stati eseguiti 6667 tamponi:4482 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2539 nello screening con percorso Antigenico) e 2185 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’11,3%). I nuovi positivi registrati nella giornata di ieri nel percorso nuove diagnosi sono 506 (56 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 151 in provincia di Pesaro-Urbino, 66 in provincia di Fermo, 32 in provincia di Ascoli Piceno e 20 fuori regione).Questi casi comprendono soggetti sintomatici (53 casi rilevati), i contatti in setting domestico (91 casi), contatti stretti di casi positivi (161 casi ), contatti in setting lavorativo (21 casi ), contatti in ambienti di vita/socialità (17 casi), contatti in setting assistenziale (3 casi), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (14 casi), screening percorso sanitario (10 casi ). Per altri 136 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Lo screening

Nel percorso screening antigenico sono stati effettuati 2539 test e sono stati riscontrati 65 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%. I contagi avvenuti in ambito famigliari o tramite contatti stretti detengono ancora il primato; pochissimi i casi rilevati in ambito scolastico e lavorativo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA