Diciannove anziani positivi alla casa di riposo: arriva il team di Medici senza Frontiere

Mercoledì 1 Aprile 2020
Mondolfo, diciannove anziani positivi alla casa di riposo: arriva il team di Medici senza Frontiere

MONDOLFO - E’ stata accolta dall’Asur e dalla Regione la richiesta dell’amministrazione comunale di Mondolfo di ricevere il supporto di Medici Senza Frontiere al centro residenziale per anziani “Nella Carradorini” di Mondolfo, dove sono saliti a 19 i casi di anziani risultati positivi al coronavirus.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, nelle Marche 25 morti in un giorno, il totale è 477. Tra loro un 58enne senza altre malattie/ I dati delle regioni in tempo reale

Coronavirus, nuovo ospedale da 100 posti letto a Civitanova: Ceriscioli risponde alle domande dei cittadini

Ieri il team di Msf si è recato nella struttura, in concessione alla cooperativa Cooss Marche: «Ci tengo a ringraziarli a nome di tutta la comunità. La loro esperienza in missioni umanitarie nella gestione di epidemie complesse – sottolinea il sindaco Nicola Barbieri - è un supporto importante per il personale della cooperativa. Inoltre, assieme a tutti i Comuni dell’Ambito sociale 6, abbiamo chiesto ad Asur Area vasta 1 di attivare con urgenza un’assistenza medica continuativa h24 a beneficio delle strutture residenziali per vedere riconosciuta appieno la tutela del diritto alla salute dei nostri anziani». . 

© RIPRODUZIONE RISERVATA