Turismo sportivo, Magnini lancia la seconda edizione di Oceanman: nuotatori in riviera da tutto il mondo

Mercoledì 9 Febbraio 2022 di Gianluca Murgia
Gli atleti impegnati nella prima edizione

CATTOLICA  - Una boccata d’aria. Non solo per chi, dal 27 al 29 maggio, deciderà di tuffarsi in mare e darci giù di bracciate. A Cattolica torna ufficialmente Oceanman, la più importante gara al mondo di nuoto in lunga distanza in mare. Sarà l’ unica tappa in mare per Oceanman Italy che unisce la Romagna alla gara del Lago d’Orta. Nuotatori attesi da tutto il Mondo, già oltre 100 gli iscritti nei primi 10 giorni di apertura di iscrizioni. Una risposta straordinaria che fa ben sperare anche tutta l’economia turistica della Regina. Una boccata d’aria, appunto. 

 

Si prospetta un maggio di reale ripartenza, aperto dal tradizionale Cattolica in Fiore (weekend primo maggio) e concluso da Ocenman, evento internazionale ideato nel 2015 da un team spagnolo riservato alle migliori destinazioni, da Cattolica a Phuket, da San Andrés a Madeira. A portare la cittadina romagnola all’attenzione degli organizzatori di Oceanman è stata una locale associazione di sportivi, organizzatori, manager e nuotatori: la Sharkman Asd. Pochi mesi dopo la prima edizione di settembre dello scorso anno è arrivata ai vertici dell’associazione sportiva Sharkman la tanto ambita conferma con la creazione di un unico brand fra la tappa romagnola e quella storica del Lago d’Orta: il Oceanman Italy. Su 100 adesione, metà sono italiani e metà stranieri (francesi e spagnoli in primis ma anche da Equador, Turchia, Emirati Arabi Uniti, Colombia, Thailandia). 
«I primi iscritti sono in parte partecipanti dell’edizione 2021 che, avendone apprezzato il livello, hanno deciso subito di tornare» spiega Mark Meldau, atleta e presidente della Sharkman asd. Il programma prevede il venerdì dedicato al race briefing e conoscenza del percorso, sabato alle 5 diverse gare in calendario. Si inizia con il main event, suddiviso in tre categorie: Oceanman, 10.000 metri fra le onde di Cattolica, Half, 5000 metri e Sprint, 1500 metri. Al pomeriggio la competizione dedicata ai bambini, gara kids da 500 metri di nuoto in mare, e si conclude con quella dedicata alle squadre, 800 metri per tre atleti a team.

«La domenica è dedicata al territorio - spiega Filippo Magnani, coordinatore della Sharkman Asd - la costa certamente ma anche l’entroterra ed i territori limitrofi che tanto attraggono gli accompagnatori dei nostri atleti. Indispensabile in questo non solo il rinnovato supporto del Comune di Cattolica ma anche quello degli albergatori del territorio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA