Camminava vicino ai binari. Allarme dei residenti: anziano salvato da due poliziotti

I due agenti che hanno soccorso l'anziano che camminava vicino a binari
I due agenti che hanno soccorso l'anziano che camminava vicino a binari
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Dicembre 2021, 10:10

FANO - Camminava smarrito vicino ai binari della linea ferroviaria Adriatica, l’ottantenne messo al sicuro dalla polizia prima che la situazione diventasse ancora più pericolosa. L’intervento di salvataggio, effettuato a Fano ieri mattina intorno alle 10, ha comunque richiesto misure precauzionali di carattere straordinario, perché il traffico dei treni è stato sospeso per circa 20 minuti.

Le Marche da oggi zona gialla. Con allerta: prepararsi all’aumento dei ricoveri, ecco perché. E attenzione alle nuove regole

Allarme cessato quando due agenti della Volante hanno potuto comunicare in centrale e al personale di Trenitalia che l’anziano, originario dell’Albania ma residente da anni nella nostra città assieme alla sua famiglia, era stato assistito e accompagnato a una distanza di sicurezza dalle rotaie.

Due telefonate erano arrivate al centralino del 112, il numero unico dell’emergenza, per segnalare un anziano intento a camminare a ridosso dei binari, in corrispondenza di via Vanvitelli. Portava una bicicletta a mano.

Nel giro di pochi minuti la volante della polizia è arrivata sul posto, individuando l’ottantenne all’altezza di viale Battisti: camminava diretto verso Pesaro. Gli agenti sono riusciti a raggiungerlo, scavalcando la recinzione in cemento, prima che passassero dei treni, un eventuale effetto risucchio avrebbe avuto conseguenze drammatiche.

I poliziotti hanno accompagnato l’anziano a piedi fino alla vicina stazione dei treni, dove con ogni probabilità l’uomo era entrato. Probabilmente aveva preso quella direzione senza accorgersi del pericolo. Portato in commissariato è stato affidato poi ai familiari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA