Marche gialle, ma Acquaroli avverte: «Alcuni Comuni sono sotto osservazione». Ecco chi rischia l'arancione rafforzato

Mercoledì 5 Maggio 2021
Marche gialle, ma Acquaroli avverte: «Sette comuni sotto osservazione». Ecco chi rischia la mini zona rossa

ANCONA - Le Marche tutte in zona gialla Covid dopo che Vallefoglia, Montelabbate (Pu) e Cerreto d'Esi (An) sono usciti oggi dall'arancione rafforzato, ma il governatore Acquaroli invita a non abbassare la guardia:  «Ci sono dei Comuni che entrano nell'osservatorio per la prossima settimana».

I negozi dei centri commerciali rivogliono i weekend, giù le serrande per protesta: «Certezze per 780mila lavoratori»

Sarebbero 7 i comuni con dati preoccupanti:  «Speriamo siano casi singoli ed isolati quelli che si sono verificati, altrimenti altri Comuni rischiano di andare nella zona arancione rafforzata - ha spiegato Francesco Acquaroli -. Noi dobbiamo continuare a stare attenti perchè in due settimane e mezzo siamo passati da 160 terapie intensive a circa 70, ma poi nelle due settimane successive non siamo riusciti a scendere ulteriormente».

Coronavirus, casi a scuola e una provincia che torna a correre: 278 nuovi positivi nelle Marche/ La mappa del contagio

Sarebbero 7, secondo l'agenzia Dire, i comuni sotto osservazione: Acqualagna, Petriano e Fossombrone (che ospita un ventro vaccinale e uno di stoccaggio delle dosi) in provincia di Pesaro Urbino, Montappone in provincia di Fermo e Folignano, Acquaviva Picena e Castel di Lama ad Ascoli Piceno. I sette Comuni sono sotto osservazione perché la settimana scorsa hanno superato i 250 nuovi contagi settimanali ogni 100.000 abitanti. Lunedì la Regione deciderà se saranno necessarie ordinanze restrittive.

 

Ultimo aggiornamento: 6 Maggio, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA