Arriva il Bonus fatica a Tolentino, Sclavi: «Tanti luoghi da sistemare con i giovani, dopo le piogge c’è molto da fare»

Bonus fatica a Tolentino, Sclavi: «Tanti luoghi da sistemare con i giovani, dopo le piogge c è molto da fare»
Bonus fatica a Tolentino, Sclavi: «Tanti luoghi da sistemare con i giovani, dopo le piogge c’è molto da fare»
di Carla Passacantando
2 Minuti di Lettura
Martedì 20 Giugno 2023, 03:05 - Ultimo aggiornamento: 14:36
TOLENTINO Il Comune di Tolentino aderisce al progetto di cittadinanza attiva giovanile “Ci sto? Affare fatica! - Facciamo il bene comune”. Le attività partiranno il prossimo 3 luglio con il coinvolgimento di 4 squadre di ragazzi e ragazze dai 16 ai 21 anni, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, per 4 settimane.

Con loro ci saranno anche i tutor, giovani dai 22 ai 35 anni, che coordineranno settimanalmente le squadre. I ragazzi si “sporcheranno le mani” per rendere più belli i loro territori e per la cura del bene comune, intesa non solo come cura dei luoghi fisici, ma soprattutto del fare insieme. «Sono veramente felice dell’iniziativa proposta – ha detto il sindaco Mauro Sclavi – dato che i luoghi da poter sistemare ne abbiamo molti, anche in seguito alle ultime piogge che hanno creato danni».  Verranno svolte attività ai giardini di via Giovanni XXIII, al palazzetto di viale della Repubblica, al parco Isola d’Istria e al fluviale Foro Boario, in via 8 Marzo. A ciascun partecipante verrà consegnato, a riconoscimento dell’impegno profuso, un buono fatica settimanale del valore di 50 euro, 100 euro per i tutor, che potrà essere speso in abbigliamento, libri, cartoleria, materiale informatico e articoli per il tempo libero. «È un progetto – ha aggiunto l’assessore alle politiche sociali, Elena Lucaroni - al quale teniamo molto perché secondo noi i giovani devono prendersi cura del territorio e sentirsi maggiormente responsabili. Siamo ben lieti di partecipare all’iniziativa del Csv». 

«Abbiamo aderito con entusiasmo – ha concluso l’assessore alla ricostruzione, Flavia Giombetti - e ci siamo dati da fare velocemente. È una iniziativa costruttiva e di divertimento per i ragazzi». Alla presentazione erano presenti anche il presidente del Cvs Macerata Paolo Gobbi, la coordinatrice Eleonora Iacobucci, Paola Carella segretario Aiace, Lucia Rocci.
© RIPRODUZIONE RISERVATA