Cesare Bocci testimonial del Comune di Sarnano. Ma il video del pranzo in un ristorante diventa un caso

Cesare Bocci
Cesare Bocci
di Monia Orazi
4 Minuti di Lettura
Sabato 8 Maggio 2021, 04:40

SARNANO - È Cesare Bocci il testimonial del Comune di Sarnano per la stagione turistica estiva, ma nasce subito la polemica, con il consigliere comunale di minoranza Giacomo Piergentili che critica un video girato all’interno di un ristorante pubblicato dall’attore nelle sue storie Instagram.

L’esponente dell’opposizione commenta così: «Ottima iniziativa con Cesare Bocci. Il video dentro il ristorante però doveva essere evitato! Va sottolineata la caduta di stile del sindaco e dell’assessore Censori che, in un video che gira sui social, compaiono mentre si godono il pranzo all’interno di una struttura di Sarnano. Al di là del fatto che sia lecito o meno, l’acconsentire semplicemente alla pubblicazione del video, è quantomeno un fatto eticamente gravissimo e politicamente ingiustificabile per chi ricopre la massima carica istituzionale del paese. Questi video non andavano pubblicati». 
Arriva a stretto giro di posta, la replica del sindaco di Sarnano Luca Piergentili: «È stata pienamente rispettata la normativa. L’attore era ospite delle Terme, di cui è proprietario il Comune di Sarnano. Le Terme non hanno un ristorante, ma hanno la convenzione con un ristorante, proprio come avviene per le ditte degli operai della ricostruzione. Si è trattato di un pranzo di lavoro, Bocci era nostro ospite ed ha mangiato all’interno, come avviene per un operaio di qualsiasi ditta che ha la convenzione. In questo caso è il Comune ad essere proprietario della struttura». Polemiche a parte, è stato battuto il primo ciak del nuovo spot web del Comune di Sarnano che ha per protagonista l’attore Cesare Bocci, uno tra i più noti e apprezzati volti del mondo dello spettacolo e della fiction italiana da sempre legato all’entroterra maceratese, sua terra d’origine. Dopo aver vestito i panni di “Cicerone d’Italia” nel programma Mediaset Viaggio nella grande bellezza, Bocci sarà il testimonial della nuova campagna online del piccolo borgo ai piedi dei Sibillini. «Ho tanti bellissimi ricordi legati a Sarnano e alle sue montagne - racconta Cesare Bocci -, da bambino era la meta della gita della domenica, da ragazzo venivo con gli amici d’estate perché il grande fermento di eventi e di turisti ci permetteva di incontrare persone diverse. Sulla vetta di Pizzo Meta ci sono tornato tante volte, sia in compagnia, perché il panorama è così romantico, che da solo, quando avevo bisogno di un posto dove stare con me stesso: lassù sembra di stare in cima al mondo». Spiega il primo cittadino Piergentili: «Siamo lieti che Cesare Bocci abbia accettato la nostra proposta nonostante i numerosi impegni e tutte le difficoltà legate al Covid: è un testimonial d’eccellenza, amatissimo dal pubblico e innamorato delle nostre terre». Continua il sindaco: «Poter associare la sua immagine a quella di Sarnano è un grande onore: siamo sicuri che ci aiuterà a far conoscere la nostra offerta turistica a un pubblico molto ampio e auspichiamo di continuare questa collaborazione anche negli anni successivi». 
«Intanto - prosegue il sindaco - questo primo spot uscirà a metà giugno e sarà veicolato sul web attraverso campagne profilate su Facebook, Instagram e YouTube collegate al nostro portale www.sarnanoturismo.it». La realizzazione dello spot, affidata al collettivo di film-maker marchigiani Lunastorta Produzioni, prevede diverse fasi di lavoro. Lo shooting con Cesare Bocci si è svolto tra il 6 e il 7 maggio, in accordo con le disponibilità dell’attore impegnato, tra le altre cose, sul set della fiction Rai Imma Tataranni, ma le riprese andranno avanti per tutto il mese al fine di poter inserire nel video le immagini che raccontano i diversi aspetti dell’offerta turistica sarnanese, con una particolare attenzione alle attività outdoor, che costituiranno l’elemento cardine dell’estate post-pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA