Anziano stroncato dal Coronavirus, è l'undicesima vittima alla casa di riposo

Mercoledì 27 Maggio 2020
Tre anziani in una foto di repertorio
MACERATA - Un altro decesso a causa del Covid-19 nella casa di riposo di Recanati. È morto ieri mattina, nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Macerata, all’età di 98 anni, Marino Menghini. L’uomo, vedovo, è l’undicesima vittima della struttura leopardiana deceduta dopo aver contratto il virus. Il 98enne, ex muratore, era ricoverato da due mesi nel nosocomio del capoluogo. Lascia tre figli, i nipoti e i pronipoti. Intanto, anche nella provincia, la curva epidemiologica sembra essersi stabilizzata anche se è importante non abbassare la guardia. Sono, al momento, 1117 le persone positive al virus nel Maceratese, più uno rispetto al giorno precedente; si tratta di un ospite di una delle residenze per anziani della provincia. Sono invece 631 le persone in isolamento domiciliare; di queste 172 presentano sintomi mentre 106 sono operatori sanitari. Mentre oggi è previsto l’arrivo dei primi pazienti positivi al virus nel Covid-Center alla Fiera di Civitanova, ieri erano tre i ricoverati nel reparto di terapia intensiva del nosocomio di Camerino mentre cinque quelli in terapia semi intensiva. Sono invece complessivamente 29 i pazienti positivi che si trovano negli altri reparti tra gli ospedali di Camerino e Macerata. © RIPRODUZIONE RISERVATA