Ines e Italo, uccisi dal Coronavirus a pochi giorni di distanza dopo 73 anni di matrimonio

Venerdì 17 Aprile 2020
San Severino, Ines e Italo, uccisi dal Coronavirus a pochi giorni di distanza dopo 73 anni di matrimonio

SAN SEVERINO - Lei 95 anni, lui 96. Da 73 anni erano insieme e avevano percorso la loro vita mano nella mano. Sono morti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. Uniti nella vita e anche nella morte. E’ la storia di Ines Sparvoli e suo marito Italo Sparvoli. Lei è la quarta vittima, a causa del Coronavirus, nel Comune di San Severino Marche.

LEGGI ANCHE:
Strage nelle case di riposo: più di 100 morti nelle Marche. E partono le inchieste

Marchigiani bloccati a Disney World in Florida, domenica l'aereo: «Ma hanno concesso l'uso di una palazzina»


Si è spenta all’ospedale di Macerata, il giorno del Lunedì dell’Angelo. Suo marito, il signor Italo, era deceduto il 27 marzo. La signora Ines, come si diceva, aveva 95 anni e dopo il terremoto del 2016, che aveva gravemente lesionato la sua casa nel rione Uvaiolo poi abbattuta, si era trasferita col marito a Macerata presso una delle due figlie avute dal loro matrimonio. L’anziana coppia era emigrata per alcuni anni in Francia, dove lui aveva lavorato come manovale edile mentre lei faceva la casalinga. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche