Civitanova, commerciante ittico
nel mirino: bruciato il suo motocarro

Commerciante ittico
nel mirino: bruciato
il suo motocarro Ape
CIVITANOVA - Fiamme nel borgo marinaro, brucia l’ape car di un noto commerciante ittico. Non ci sono tracce di innesco, ma sono pochi i dubbi che si tratti proprio di un incendio appiccato dalla mano di qualcuno: un atto vandalico, secondo una prima ricostruzione dell’accaduto. L’allarme è scattato l’altra notte, pochi minuti dopo mezzanotte, quando alcuni passanti e i residenti hanno allertato i vigili del fuoco. Stava bruciando, infatti, una ape car parcheggiata in via Conchiglia, dietro corso Umberto I, nel cuore del borgo marinaro. Era a due passi dall’abitazione del proprietario, Mariano Luciani, sessantacinquenne civitanovese, noto commerciante ittico molto conosciuto nel mondo della marineria nonché consigliere del direttivo del circolo cacciatori Cst, che ha sede al Tiro a Volo.

Le fiamme sono divampate dalla ruota posteriore sinistra e hanno interessato la parte dietro e sotto del veicolo, che era stato parcheggiato venerdì, dunque due giorni prima. Sul posto sono intervenuti a sirene spiegate due mezzi di vigili del fuoco, accorsi dalla caserma di via Aldo Moro. In poco tempo i pompieri hanno domato le fiamme, che non erano altissime e sono rimaste circoscritte al punto da dove sono scaturite. Sull’ape non sono state trovate tracce di innesco che facciano pensare al dolo, ma il punto da cui sono divampate le fiamme lascia poco spazio ad altre ipotesi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 16 Aprile 2018, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 11:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO