Vola dal secondo piano di un palazzo
e cade sul tettino di un’auto, è gravissimo

Martedì 14 Maggio 2019
PORTO SAN GIORGIO - Un volo improvviso dal secondo piano di una palazzina e la rovinosa caduta su un’auto parcheggiata. Il tonfo sordo del corpo che si abbatte sulle lamiere e l’infrangersi del parabrezza che richiamano l’attenzione dei residenti del quartiere. E’ grave un 76enne sangiorgese, molto conosciuto, , precipitato ieri intorno alle 8 di ieri, dal terrazzo di un edificio in viale della stazione, nel pieno centro cittadino.

 

L’anziano abita al secondo piano dell’immobile, è finito di sotto, cadendo su un’auto in sosta, riportando seri traumi al torace, alle gambe ed alla testa. Immediato l’intervento dei mezzi del 118, sopraggiunti con l’ambulanza della Croce azzurra e l’automedica arrivata da Sant’Elpidio a Mare. La gravità delle sue condizioni ha indotto i soccorritori a disporre il ricovero all’ospedale regionale di Torrette. Viste le pessime condizioni meteo, l’elisoccorso non è potuto volare, il ferito è stato quindi trasportato al nosocomio dorico su una normale ambulanza. Sul posto gli uomini della Questura di Fermo, a cui spetta il compito di ricostruire la dinamica dell’accaduto. 

Com’è finito di sotto quell’uomo? Cosa gli è accaduto? E’ a questi interrogativi che gli agenti cercano di fornire una risposta. Non ci sarebbero elementi tali da presupporre un gesto volontario, nulla nelle azioni del 76enne lasciava presagire a quanto risulta segnali di sofferenza o depressione. 

Potrebbe essersi trattato a questo punto di un evento accidentale, forse capitato mentre era impegnato in faccende domestiche, che gli avrebbero fatto perdere l’equilibrio per poi precipitare di sotto. Rendono l’idea della violenza dell’impatto le condizioni dell’auto su cui il ferito si è schiantato, che ha riportato seri danni al tettino e al parabrezza. L’anziano è un ex commerciante di Porto San Giorgio molto conosciuto in tutto il Fermano. Ieri molti conoscenti sono rimasti increduli all’incidente che presenta alcuni aspetti ancora tutti da chiarire. Le condizioni del ferito so state giudicate gravi, la prognosi è riservata Ultimo aggiornamento: 13:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA