L'asfalto si briciola al passaggio delle auto
Una sassaiola continua sull'Adriatica

Lunedì 13 Ottobre 2014
L'asfalto si briciola al passaggio delle auto Una sassaiola continua sull'Adriatica

PORTO SAN GIORGIO - Ad ogni passaggio di auto è una sassaiola. E i vandali non c'entrano. La sassaiola va avanti da una settimana con tanto di danni alle auto e qualche piccola pietra che ha raggiunto le gambe di alcuni passanti. Niente di grave, fortunatamente: "Ma se un sasso colpisce in testa un passante? I responsabili intervengano prima che qualcuno si faccia male", l'allarme lanciato da alcuni commercianti della zona Nord. Lì, infatti, da una settimana alcuni operai stanno effettuando dei lavori e degli scavi. Ma l'invito dei commercianti e dei pubblici esercenti lungo quel tratto di strada non è rivolto a chi sta lavorando sul manto stradale bensì a chi dovrebbe garantire la sicurezza del cantiere e delle aree limitrofe: "Le nostre attività, con i lavori in corso, si sono riempite di polvere. Ma questo, paradossalmente, è il problema minore anche se diversi clienti, con tutto quel pulviscolo nell'aria, nemmeno si fermano più. Con gli scavi aperti la carreggiata della statale Adriatica è cosparsa di sassi e pietre che, a contatto con gli pneumatici delle auto, schizzano come proiettili. Uno di questi, nei giorni scorsi ha colpito anche la mia auto - dice una commerciante - scheggiando la carrozzeria della mia vettura". Ma peggio ancora è andata a un avventore di uno dei pubblici esercizi a ridosso dell'incrocio: "E' stato colpito a una caviglia da una di quelle pietre" racconta la commerciante. E come se non bastasse quel brecciolino sulla carreggiata rappresenta un pericolo non da poco per gli automobilisti e i motociclisti che ogni giorno transitano a migliaia sulla statale Adriatica. L'incrocio già in passato è stato scenario di numerosi incidenti stradali. E il pietrisco al momento presente in strada di certo non contribuisce a aumentare la sicurezza. E poi c'è quello scavo a ridosso dell'intersezione stradale. Opportunamente delimitato da cartelli stradali di pericolo e nastri bicolore. "Ma lo scavo vero e proprio, il buco nell'asfalto, è sprovvisto di coperture. E qualche ragazzino distratto o intento in una qualsiasi bravata, potrebbe anche finirci dentro. Finchè non terminano i lavori - conclude il commerciante che ha segnalato i disagi - sarebbe opportuno almeno tapparlo con tavole di legno". Intanto nel quartiere, in queste ore sono comparsi dei volantini: giovedì, dalle ore 14 alle ore 16, verrà interrotta la fornitura di energia elettrica in alcuni tratti di via Costa, via Croce, via Nibbi, via delle Marine, Pian della Noce, via Bologna, via Biograd Na Moru e viale dei Pini.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre, 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA