Inseguimento da brividi sull'autostrada A14: presi tre presunti ladri, uno era ricercato

Mercoledì 17 Novembre 2021
Inseguimento da brividi sull'autostrada A14: presi tre presunti ladri, uno era ricercato

PORTO SANT'ELPIDIO - Le manovre azzardate per evitare i controlli innescano un inseguimento da brividi sull'autostrada A14: tre delinquenti in fuga da Porto Sant’Elpidio a San Benedetto del Tronto, far west in autostrada da casello a casello, da provincia a provincia. Il sospetto (suffragato dai loro precedenti) è che fossero in zona per compiere furti. Per il momento uno è in carcere, uno è stato denunciato, sul terzo è punto interrogativo.

Covid, nelle Marche i nuovi contagi schizzano a 326. Le province e le fasce di età dove il virus corre di più /Il trend dei positivi

 

Tutti e tre erano senza documenti, su un’auto senza assicurazione e senza proprietario. Nel senso che il veicolo non appartiene a nessuno dei tre e non si è capito di chi sia. Sono risultati tutti e tre pluripregiudicati, con parecchi precedenti per furti d’auto e in appartamento. Uno era latitante, ricercato da oltre due anni, doveva essere in carcere. Un altro, quello al volante senza patente, è risultato senza reddito ma sarebbe proprietario di oltre 50 autovetture. È stata caccia all’uomo - anzi agli uomini - tutto il pomeriggio. Con le pattuglie della Squadra volante c’era la Sottosezione autostradale di Porto San Giorgio in A14, pattuglia che ha intercettato a Grottammare, in autostrada, il veicolo segnalato e lo ha inseguito fino alla Riviera delle Palme. Al posto di blocco i tre non sono riusciti a sfuggire. Cosa ci facevano a Porto Sant’Elpidio questi tre soggetti con una fedina penale lunga come la lista della spesa?  Tutto era partito da una segnalazione al 113 per un’auto sospetta con tre persone a bordo, vettura che si era allontanata con manovre azzardate proprio per evitare i controlli delle forze dell’ordine.

Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA