Monterubbiano, pastore aggredito
da sette lupi, sbranate 50 bestie

Pastore aggredito
da sette lupi, sbranate
anche cinquanta 50 bestie
MONTERUBBIANO - Pastore aggredito da sette lupi che avevano ancora fame dopo aver sbranato quasi 50 bestie tra pecore e agnelli in contrada Molino, a Monterubbiano. Fabrizio Scartozzi racconta una storia incredibile accaduta alle 7.15 di ieri. Il pastore ha i brividi per la paura quando ne parla. Ieri l’uomo è andato dai carabinieri a denunciare l’accaduto perché teme per l’incolumità sua e della famiglia, oltre che degli animali. I militari dell’Arma hanno effettuato un sopralluogo. 
 
Il veterinario dell’Asl ha visto quello che restava dei poveri animali aggrediti dai lupi. Diverse pecore sono disperse, 16 almeno. Una è stata avvistata nel parco di San Rocco. La povera bestiola sfuggita alla carneficina ha trovato riparo in paese. Il racconto di Fabrizio è agghiacciante. «I lupi mi hanno ammazzato 47 bestie tra pecore e agnelli» riferisce l’uomo disperato, i capi sono intestati al fratello Gian. «I lupi mi hanno circondato, volevano azzannare pure me – continua il pastore – è grave ma tanto grave la situazione».  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 7 Dicembre 2017, 05:15 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2017 05:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO