Piscina di Fermo, cresce l’offerta. L'entusiasmo del sindaco: «È un vanto della città»

Piscina, cresce l offerta. L'entusiasmo del sindaco: «È un vanto della città»
Piscina, cresce l’offerta. L'entusiasmo del sindaco: «È un vanto della città»
2 Minuti di Lettura
Martedì 31 Ottobre 2023, 02:50 - Ultimo aggiornamento: 1 Novembre, 08:45

FERMO Sono arrivati da Marche, Abruzzo, Lazio, Umbria ed Emilia Romagna gli atleti che hanno partecipato alla piscina comunale di Fermo al 10° Trofeo Città di Fermo e Memorial Paolo Luciani, organizzato dalla Fermo Nuoto e Pallanuoto con la collaborazione della Virtus Buonconvento, della Fisdir, dell’associazione “Una Parte del Mondo”, la Fin ed il patrocinio del Comune di Fermo.

Un evento sportivo che ogni anno registra una numerosa partecipazione, così come in questa edizione che ha visto iscritte 13 squadre, ovvero circa 300 atleti.

Un evento a carattere nazionale, con un ricco programma: le competizioni si sono svolte in due sessioni, al mattino ed al pomeriggio. In vasca tutte le specialità del nuoto, dalla farfalla al dorso, dalla rana allo stile libero, fino al misto. Alle gare hanno partecipano anche gli atleti della Fisdir della Virtus Nuoto Fermo.

Le migliorie

«La piscina comunale è un vanto per la città e un impianto importante a livello regionale e nazionale, non solo per i grandi eventi agonistici, ma anche per l’attività sportiva quotidiana», ha detto il sindaco Paolo Calcinaro. «Evento natatorio che da qualche anno ha assunto grande rilievo nel panorama nazionale, sempre molto partecipato, riscuotendo grande gradimento, come è testimoniato in particolare dal numero di iscritti di questa edizione», ha detto Marco Cicconi, presidente della Fermo Nuoto e Pallanuoto, referente della Virtus Buonconvento alla piscina comunale di Fermo, docente regionale, allenatore di atleti nazionali, allenatore di quarto livello europeo.

Piscina comunale che è stata oggetto in questi anni di diversi interventi volti a migliorarne sempre più l’offerta, a potenziarne le caratteristiche, visto il numero di appassionati e di atleti che la frequentano, facendola diventare un impianto d’esempio e modello a livello regionale e nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA