Fermo, cocaina nascosta nel calzino:
presi al casello due pusher-corrieri

Mercoledì 30 Gennaio 2019
Fermo, cocaina nascosta nel calzino: presi al casello due pusher-corrieri

FERMO - I carabinieri del reparto operativo – nucleo investigativo del comando provinciale e del Norm della Compagnia di Fermo hanno portato a termine un’operazione antidroga conclusasi con l’arresto di due uomini domiciliati in provincia, trafficanti e spacciatori di stupefacente. Da circa quindici giorni, i militari si erano concentrati sull’attività di spaccio di cocaina nella zona di Petritoli e nell’alto Fermano, individuando i due soggetti come sospettati. Sabato scorso, i due, a bordo di una Golf sono partiti alla volta dell’Emilia Romagna, dove si sono approvvigionati di stupefacente tra Bologna e Modena. All’uscita del casello dell’A/14 però la coppia non si aspettava di essere attesa da un dispositivo dei Carabinieri che li ha subito bloccati, impedendo loro ogni reazione o tentativo di fuga. A essere arrestati per detenzione ai fini di spaccio di cocaina sono due marocchini, A.G. di anni 45, residente a Monte Urano, operaio, e A.N. di 36 anni, residente a Monte Vidon Combatte, disoccupato. Occultati all’interno di un calzino i militari hanno trovato due involucri contenenti 120 grammi di cocaina purissima pronta per essere tagliata e immessa sul mercato. La perquisizione estesa alle rispettive abitazioni ha consentito anche il rinvenimento di ulteriori 2 involucri contenente qualche altro grammo di cocaina, telefoni cellulari, schede telefoniche, materiale per il confezionamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA