Vacanze a scrocco in hotel, turista lascia un conto da 600 euro e fugge con la bici dell'albergo

Vacanze a scrocco in hotel, turista lascia un conto da 600 euro e fugge con la bici dell'albergo
Vacanze a scrocco in hotel, turista lascia un conto da 600 euro e fugge con la bici dell'albergo
2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Settembre 2022, 18:58

Della serie incredibile a vero. Un turista di 36 anni soggiorna per dieci giorni in un hotel, non paga il conto e per scappare utilizza una bicicletta  che aveva preso in prestito proprio dall'albergo. È successo a Soresina, in provincia di Cremona e i  carabinieri hanno denunciato per insolvenza fraudolenta uno straniero di 36 anni, con precedenti e residente in provincia di Bergamo.

Vacanza a scrocco con fuga in bici

Secondo le ricostruzioni il 36enne, dopo aver prenotato telefonicamente, si sarebbe presentato alla reception dell'hotel con un passaporto, dicendo di essere un ingegnere arrivato a Soresina per lavorare in un'azienda del territorio. Dopo aver soggiornato nella struttura per dieci giorni ed essersi fatto prestare una bicicletta dai titolari dell'hotel, avrebbe fatto perdere le proprie tracce con un conto da saldare di 600 euro. La bici prestata dagli albergatori è stata ritrovata nei pressi della stazione ferroviaria di Soresina. Nonostante le poche informazioni raccolte, le forze dell'ordine sono riuscite a rintracciare e denunciare il 36enne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA