San Benedetto, 50mila euro al progetto vincente. Il Comune a caccia di idee per l'Albula e l'ex Camping

San Benedetto, cinquantamila euro al progetto vincente. Il Comune a caccia di idee per le zone dell'Albula ed ex Camping
San Benedetto, cinquantamila euro al progetto vincente. Il Comune a caccia di idee per le zone dell'Albula ed ex Camping
di Emidio Lattanzi
3 Minuti di Lettura
Martedì 6 Settembre 2022, 01:45

SAN BENEDETTO - Un concorso di idee per il centro e per l’area del pennello sull’Albula e per quella dell’ex Camping. Lo annuncia il sindaco Antonio Spazzafumo che vuole mettere mano sia a tutta l’area compresa tra l’Albula e la zona della scogliera che nasce dalla spiaggia e termina in mare, sia per un’area sulla quale, in effetti, è da tempo necessario intervenire: quella dell’ex Camping che si trova proprio al centro del lungomare ma che, attualmente, non ha una propria specifica identità. 

 

L’intenzione è quella di rendere fruibili due aree strategiche della città che, attualmente, non vengono sfruttate come potrebbero. «La prima comprende anche la zona delle pinete a ridosso dall’Albula fino al pennello ma spero che riusciremo ad estendere questo concorso di idee anche alla zona dell’ex Camping». Per questa iniziativa la Regione metterà a disposizione un fondo di 50mila euro. «Questo per tirare fuori delle idee su come utilizzare e valorizzare al meglio quella zona che ha bisogno di trovare una propria vocazione». Dunque c’è l’intenzione di intervenire sulle due aree. Per una di queste, quella del centro, sembra essere inoltre in via di risoluzione anche la questione Bambinopoli, una situazione da tempo in stallo per risolvere la quale il Comune sta cercando di raggiungere un accordo. «Stiamo cercando di recuperare quell’area attraverso una dialogo tra amministrazione comunale e vecchia gestione e non è facile - spiega il primo cittadino - Siamo sulla buona strada perché sembra che si sia ormai giunti ad un accordo con il vecchio gestore che è stato lì fino al 2019. Siamo arrivati ad un punto di incontro, ovviamente dovremo attendere le perizie ma credo che ci siamo e, salvo colpi di scena, entro giugno sarà di nuovo tutto operativo. Ma in centro abbiamo anche intercettato 520 mila euro che siamo riusciti ad ottenere dalla Regione per il restauro di tutte le balaustre della zona di viale Buozzi e delle pinetine che si affacciano sulla passeggiata del corso e su via Pasqualetti poi saremo pronti a parlare della pavimentazione dello stesso viale Buozzi che non è assolutamente lontano. Ci sono poi tutte le iniziative sulla tutela del verde che abbiamo messo in campo e che interessano anche quell’area, Ma stiamo cercando anche soldi per gli asfalti perché sta uscendo un bando regionale per la sicurezza stradale. Si tratta di iniziative che il Comune non ha mai intrapreso prima. In questo credo sia molto importante il rapporto tra il Comune e la Regione. Vado molto spesso ad Ancona, e i buoni rapporti con gli assessori Guido Castelli, Giorgia Latini e il consigliere Andrea Assenti hanno consentito di portare a casa risorse ed eventi

© RIPRODUZIONE RISERVATA