Litiga con i familiari e si lancia in strada a folle velocità: arrestato dopo un inseguimento da brividi

Mercoledì 20 Maggio 2020
Grottammare, litiga con i familiari e si lancia in strada a folle velocità: arrestato dopo un inseguimento da brividi

GROTTAMMARE - Qualche parole di troppo, una lite in famiglia e la plateale uscita di casa sbattendo la porta e, magari, allontanandosi in tutta fretta dall'auto. DI solito la cosa finisce lì ma quello che,intorno alle 23 di martedì sera, ha combinato un 47enne di Grottammare reduce da una discussione in famiglia e, forse, dopo aver ingerito qualcosa di troppo, ha davvero superato i limiti, con un inseguimento a folle velocità.

LEGGI ANCHE:
Notte di maltempo nelle Marche: bomba d'acqua, temporali, grandine e danni. Ecco dove, guarda le previsioni

Scoperta choc: ragazzo giovanissimo si toglie la vita in piena notte nella sua abitazione

L'uomo, che procedeva a velocità sostenuta sul lungomare di Grottammare a bordo della sua auto, è stato notato da una pattuglia dei carabinieri che era ferma in strada per effettuare alcuni controlli. Il militare con la paletta in mano, che ha subito capito che qualcosa non andava, ha imposto l'alt al soggetto che, per tutta risposta, ha cercato di investirlo. Il carabinieri è riuscito a schivare l'auto che, nel frattempo, ha ulteriormente accelerato procedendo nella sua folle corsa. Ne è nato un inseguimento lungo la Statale 16 prima e la Valtsino poi, fino al posto di blocco a Ripatransone dove è stato bloccato e arrestato; ora è a disposizione della magistratura di Fermo, competente per territorio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA