Green pass e mascherine indossate: buona la partenza, a San Martino la tradizione è salva

Giovedì 11 Novembre 2021 di Luigina Pezzoli
Green pass e mascherine indossate: buona la partenza, a San Martino la tradizione è salva

GROTTAMMARE  - Fiera di San Martino, buona la partenza tra Green pass e mascherine. Adesso si spera in una maggiore affluenza in questa giornata conclusiva. «Dal punto di vista organizzativo il primo giorno di Fiera è andato bene – afferma il sindaco Enrico Piergallini - Esercenti responsabili nel richiedere la certificazione verde mentre i visitatori hanno indossato regolarmente la mascherina. Ovvio che capitando in giorni lavorativi non si registra una grande affluenza. Comunque aspettiamo questa giornata conclusiva della manifestazione per tirare le somme». 

 


Il giorno di apertura della manifestazione ha rappresentato un ritorno alla normalità atteso da tanti operatori come afferma Raffaella Porrà della Pasticceria Porrà: «La Fiera di San Martino è sempre bella, anche se quest’anno, soprattutto nella giornata di apertura, è stata un po’ sottotono. Abbiamo atteso con gioia questa manifestazione; speriamo in una maggior affluenza nelle prossime ore e che il tempo sia clemente». Opinione condivisa da Teresa De Simone, commerciante di frutta secca che sottolinea: «Capitando di mercoledì e giovedì non c’è molta affluenza, ovvio che non c’è paragone con l’edizione di due anni fa. Pertanto sono fiduciosa, magari ci sarà un maggior riscontro in questa giornata di chiusura della manifestazione». Anche Pietro Attilio, commerciante di intimo, spera in una maggiore affluenza in questo giovedì «del resto è tra le manifestazioni fieristiche più sentite». 

Finalmente si riparte con la Fiera di San Martino, è un coro unanime quello dei fratelli William e Lorenzo Rinaldi di Pescara che vendono frutta: «Siamo felici di ritornare a prendere parte a questa manifestazione». 

Anche per i commercianti titolari di attività nell’area centrale della città, la Fiera di San Martino rappresenta un’opportunità di guadagno in più come spiega Daniela Girolami della Jeanseria Girolami in via Matteotti: «Quella di quest’anno è una fiera che si visita con piacere, non ci sono situazioni di assembramento e non c’è confusione. Inoltre sono tornati alcuni clienti da fuori e che qui hanno una seconda casa dove trascorrono le vacanze estive. In molti si sono organizzati anche con il tampone per poter essere presenti a questa storica manifestazione». 

Presidi di pronto soccorso assicurati dalla Confraternita della Misericordia posizionati davanti all’ingresso ovest del municipio e in prossimità di piazza Kursaal. I volontari coordinati da Alessandro Speca sono intervenuti nella mattinata di ieri in via Verdi per soccorrere D.R., di 52 anni, che in seguito ad un malore è caduta battendo violentemente la testa. Potenziato il servizio di trasporto pubblico, resta quello di linea al quale si aggiunge quello di bus navetta gratuito, con partenze continuative da San Benedetto e da Cupra. Si ricorda che l’accesso alla manifestazione è consentito ai soggetti muniti di una certificazione verde, esclusi i residenti all’interno del perimetro mercatale. I controlli sono effettuati dal personale delle forze dell’ordine, della Polizia Municipale e della sicurezza privata abilitati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA