Allarme per le piante sul lungomare: «Sono messe a forte rischio dal restyling»

Allarme per le piante sul lungomare: «Sono messe a forte rischio dal restyling»
Allarme per le piante sul lungomare: «Sono messe a forte rischio dal restyling»
di Luigina Pezzoli
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Febbraio 2022, 08:55

GROTTAMMARE -  «Con gli interventi inerenti la riqualificazione del lungomare centro si mette a rischio il verde pubblico». E’ il monito lanciato dal Comitato cittadino restyling che torna a parlare dei disagi causati dai lavori in via di esecuzione in questi giorni e inerenti l’opera del rinnovo del lungomare della Repubblica.


«I loro interventi in prossimità delle piante che costeggiano e ornano via Laureati destano preoccupazione - spiega Gian Filippo Straccia del Comitato - Il doppio senso di circolazione, che si andrà a realizzare nel tratto tra via Roma e via Crucioli, ha reso necessario intervenire non solo eliminando i parcheggi, ma anche allargando la carreggiata tanto da incidere sulla salute di una intera fila di pini. Inoltre recidere le radici di queste piante significa esporle, nei prossimi mesi, a dei problemi». In questi giorni infatti sono in corso i lavori che porteranno al cambiamento della viabilità in via Laureati che diventa a doppio senso nell’ultimo tratto ad est, che collega al lungomare.

«E che dire della sicurezza di questa nuova viabilità - prosegue il coordinatore del Comitato cittadino Straccia - Riteniamo doveroso intervenire con un progetto complessivo sulla viabilità sia per quella automobilistica sia per quella “dolce”, ovvero piste ciclabili. Con questi interventi, a macchia di leopardo, si scontentano molti residenti, automobilisti, amanti della bici e del footing. Questi sono i risultati di chi, nel palazzo comunale, non accetta il confronto con i cittadini, lo schiva quando è possibile, e quando costretto al confronto impone le proprie idee di città futura. Di fronte a tutto ciò il nostro rammarico è accompagnato alla preoccupazione di vedere la nostra città ridisegnata, modificata in quelle peculiarità che l’hanno fatta denominare “Perla dell’Adriatico”».

In particolare il progetto prevede l’allargamento della sezione stradale del tratto di via Laureati, che dal sottopasso arriva all’incrocio con via Crucioli, al fine di renderlo a doppio transito di circolazione e quindi assorbire anche il traffico veicolare non più ammesso in via Verdi. Le altre fasi lavorative consistono nell’installazione di attraversamenti pedonali luminosi, rallentatori di velocità, posizionamento delle rastrelliere per le biciclette e rifacimento della segnaletica stradale. Sono partiti anche i lavori che elimineranno le auto nel tratto est di via Verdi. 


Gli uffici comunali hanno affidato alla ditta D’Antonio Raffaele s.r.l di Grottammare l’esecuzione delle opere che serviranno a collegare in sicurezza la stazione ferroviaria al lungomare, con la realizzazione di un percorso riservato esclusivamente a pedoni e biciclette. Il progetto di riqualificazione del lungomare è di tipo conservativo, verrà eseguito su 560 metri, e riguarda sia il viale est che il viale ovest del lungomare centro. Le opere contenute nel quadro progettuale ammontano a 1,5 milioni di euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA