Ragazza molestata in piazza ad Ascoli, scoppia la rissa: un ferito al pronto soccorso

Ragazza molestata in piazza ad Ascoli, scoppia la rissa: un ferito al pronto soccorso
Ragazza molestata in piazza ad Ascoli, scoppia la rissa: un ferito al pronto soccorso
di Mario Paci
3 Minuti di Lettura
Domenica 7 Agosto 2022, 01:35

ASCOLI - Un coordinatore di corteo della Quintana di circa 40 anni ha dovuto far ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni dopo aver rimediato un pugno faccia nel tentativo di sedare una colluttazione tra un ciclista e un giovane di origine nordafricana. Il grave episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri in piazza Arringo. 


L’apprezzamento


Da una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, sembrerebbe che il giovane nordafricano, in evidente stato di alterazione probabilmente causata dall’abuso di alcol, si sarebbe avvicinato ad una ragazzina per poi iniziare ad importunarla. Proprio in quel momento si è trovato a passare un uomo in bicicletta che, resosi conto di quanto stava accadendo, è intervenuto con l’intenzione di allontanare il giovane nordafricano.


La discussione


Ne è nata una discussione e in poco tempo gli animi si sono surriscaldati e dalle parole si è passati ai fatti. Il trambusto ha richiamato l’attenzione di alcuni quintanari che si erano incontrati per mettere a punto l’organizzazione dell’Offerta dei ceri che si sarebbe tenuta da lì a poco. Uno di questi, è intervenuto proprio mentre i due se le stavano dando di santa ragione e nella concitazione del momento ha rimediato un pugno in pieno volto. L’intervento di altre persone ha consentito poi di sedare gli animi Nel frattempo era stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine e sul posto è arrivata una pattuglia della polizia con gli agenti che hanno immobilizzato il giovane nordafricano e lo hanno caricato sull’auto servizio per accompagnarlo in questura per il riconoscimento. 


Le indagini


Gli agenti stanno ora cercando di identificare anche il ciclista dal momento che subito dopo i concitati momenti è salito in sella alla sua bicicletta facendo perdere le sue tracce. A pagarne le spese è stato invece il quintanaro che è stato in un primo momento medicato dal personale sanitario del 118 per poi essere caricato sull’ambulanza e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni dove è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA