Parcheggi e permessi, nuova convenzione con la Saba. Ecco quanto costerà la sosta ad Ascoli

Domenica 13 Giugno 2021 di Luca Marcolini
La sosta a pagamento ad Ascoli cambia con la nuova convenzione con la Saba

ASCOLI - Sosta in città, si volta pagina. Dopo due anni di trattative, tra accelerazioni e brusche frenate e con cantieri e Covid a complicare la situazione, ora si arriva ad un punto di incontro, tra Arengo e Saba, fino a qualche mese fa impensabile.

LEGGI ANCHE:

Bonus occhiali (e lenti a contatto) e visite oculistiche, sì alle spese sostenute in contanti

Lupo torna all'Ascoli: è lui nuovo direttore sportivo, ha firmato un biennale

 

Una soluzione che prevede l’abbassamento delle tariffe per i parcheggi a un euro all’ora per le prime due ore e la possibilità per tutti i residenti di parcheggiare anche su tutte le strisce blu attraverso un permesso speciale. 


L’iter
Oltre all’azzeramento del debito pregresso – stimato dalla Saba in circa 10 milioni di euro – adeguando la convenzione con nuovi posti a zona mista a Campo Parignano sulla base di quanto previsto dalla convenzione. «È una giornata storica per la città – annuncia il sindaco Fioravanti nel presentare la proposta di rimodulazione della sosta che ora finirà all’attenzione del consiglio comunale – e ringrazio tutti coloro che a tutti i livelli hanno lavorato per arrivare, dopo 2 anni, ad una soluzione importante: da giunta, uffici e tecnici del Comune, al presidente dell’ordine dei commercialisti Cantalamessa, incaricato di verificare gli aspetti finanziari della convenzione.

Una soluzione che prevede tariffe dei parcheggi ridotte ad 1 euro, forse tra le uniche in Italia, e che va incontro ai residenti in evidenti difficoltà a causa anche dei tanti cantieri. Obiettivi che avevamo inserito nel programma elettorale e in quello di mandato». «Ora attendiamo- aggiunge Fioravanti – l’ok ufficiale da parte della Saba e poi apriremo, appena possibile, il confronto politico nella sede più opportuna, ovvero il consiglio comunale». 


La riduzione
La proposta illustrata dal sindaco Fioravanti e condivisa con la Saba prevede, innanzitutto, la riduzione delle tariffe orarie, in tutti gli stalli blu della città, ad 1 euro all’ora per le prime 2 ore di sosta, rispetto alle attuali tariffe che nelle zone più centrali sono di 1,75 euro all’ora. «Un incentivo importante – sottolinea il sindaco – per riportare più gente a frequentare il centro storico». Inoltre, non si toccheranno le agevolazioni già acquisite per il weekend: resterà gratuita la sosta su tutti gli stalli blu la domenica e nei festivi. Confermata anche la riduzione al 50%, rispetto alle tariffe originarie, il sabato e nei prefestivi oltreché nel periodo natalizio. Resterà invece invariato (1 euro per mezza giornata e 2 euro per l’intera giornata) il costo dei parcheggi per la lunga sosta.


Le difficoltà
Per tamponare l’emergenza legata alle difficoltà di trovare parcheggi, soprattutto per i residenti del centro, la soluzione individuata nel corso della trattativa tra Arengo e Saba prevede permessi speciali oltre al mantenimento degli attuali permessi annuali a 25 euro che consentono la sosta negli spazi gialli e negli spazi blu a zona mista ma solo nella zona di riferimento.

Per gli abitanti del centro che volessero beneficiare della possibilità di sostare anche su tutte le strisce blu, è stato prevista un’autorizzazione speciale da 75 euro all’anno che consentirà di parcheggiare su tutte le zone blu miste, in qualsiasi zona della città e a qualsiasi ora. E che permetterà inoltre di sostare, dalle ore 18 alle 9 del giorno dopo, anche sulle attuali strisce blu esclusive, ovvero quelle dove nessun residente potrebbe attualmente parcheggiare. «Ed essendo ormai a metà anno – spiega Fioravanti –chi ha già il permesso da 25 euro per il 2021, potrà parcheggiare fino alla fine dell’anno su tutti gli spazi blu, con le modalità definite, aggiungendo solo 25 euro».

Discorso analogo per Campo Parignano, dove resteranno invariati i permessi per residenti a 25 euro per parcheggiare sulle strisce gialle e sulle zone blu miste (che saranno incrementate), mentre per chi volesse parcheggiare su tutte le strisce blu, anche quelle esclusive, all’interno del quartiere, dalle 18 alle 9 del giorno dopo, sarà disponibile un permesso speciale al costo di 50 euro all’anno. 


L’opzione
L’accordo messo a punto tra Arengo e Saba prevede, oltre a nuovi permessi e tariffe, l’opzione del possibile riscatto sulla base di quanto previsto dallo specifico Piano economico-finanziario, ma soprattutto l’azzeramento del debito pregresso comunale, stimato dalla società dei parcheggi in circa 10 milioni, attraverso l’incremento dei posti blu misti a Campo Parignano (ovvero a pagamento e per residenti, con controlli sulla sosta selvaggia), sulla base di quanto previsto dalla convenzione. Ovvero quei posti - gran parte di quelli attualmente gialli - che non erano stati ancora attivati nel corso degli anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA