Senso unico e incidenti sulla Statale: il lungomare diventa una trappola

Senso unico e incidenti sulla Statale: il lungomare diventa una trappola
Senso unico e incidenti sulla Statale: il lungomare diventa una trappola
3 Minuti di Lettura
Martedì 6 Luglio 2021, 08:55

SENIGALLIA - Il lungomare Da Vinci diventa una trappola, con centinaia di veicoli imbottigliati per due ore, nel senso unico che torna a far discutere. È successo domenica pomeriggio, durante il controesodo di massa scvatenato dagli acquazzoni. A rendere difficile l’uscita dalla zona mare è stata la Statale bloccata a causa di un doppio incidente che ha visto coinvolti cinque veicoli. Uno dei conducenti, ubriaco, è stato denunciato.

 

Il fuggi fuggi dalla spiaggia, che si è scatenato verso le 17.30 con l’arrivo della pioggia e il doppio incidente avvenuto sulla Statale intorno alle 18, in prossimità dell’uscita dal lungomare, hanno creato un lungo serpentone di auto in una coda che, seppure scorrevole in alcuni momenti, si è registrata fino quasi alle 20. Sulla Statale quindi un doppio incidente.

Il sorpasso

Prima tre automobili si sono tamponate sulla corsia sud poi una quarta vettura, nella stessa direzione, ha invaso la corsia opposta durante una manovra di sorpasso dei veicoli incidentati. In quel momento però stava transitando un’altra macchina. Inevitabile il frontale. «Sono state complesse le operazioni di rilievo – spiega Flavio Brunaccioni, comandante della polizia locale -, sia per il numero di veicoli e persone coinvolti, sia per le condizioni di traffico intenso, dovute anche al maltempo che ha indotto molte persone a spostarsi contemporaneamente dal lungomare verso la strada Statale per raggiungere i luoghi di residenza». L’esatta dinamica dell’incidente è ancora in fase di ricostruzione, ma è certo che che dopo un primo tamponamento fra tre veicoli diretti verso sud, poco dopo c’è stato il secondo chianto, stavolta frontale. 

Bambini coinvolti

Nell’incidente sono rimasti coinvolte in tutto 12 persone, fra cui tre bambini tra i 4 e i 7 anni, residenti a Senigallia o nei Comuni limitrofi. Quattro persone hanno riportato lesioni non gravi, e sono stati trasportate al pronto soccorso di Senigallia per gli accertamenti e le cure del caso. Una patente è stata subito ritirata, per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica a carico del conducente di uno dei veicoli, un senigalliese di 35 anni (G.E. le sue iniziali) che sarà denunciato alla Procura. Sul posto, oltre a diverse ambulanze del 118, sono accorsi anche i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dei veicoli. 

Fino al Ciarnin

Con questo scenario è stato un incubo per gli automobilisti imbottigliati nel traffico. Situazione generalizzata ovunque ma aggravata soprattutto sul lungomare Da Vinci al Ciarnin dove lo scorso anno è stato introdotto il senso unico. Per chi si immette non c’è possibilità né di tornare indietro né di svoltare. Tutti devono arrivare per forza al sottopasso dell’ex Clipper per uscire per raggiungere la Statale. Domenica quindi è stato vissuto nuovamente lo scenario più volte contestato la scorsa estate. 
Molte le lamentele degli automobilisti rimasti imbottigliati nel traffico. Gli uffici comunali stanno progettando il parziale ripristino del doppio senso, solo in un tratto del lungomare, ma ormai non per l’estate. Forse se ne riparlerà in autunno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA