In lacrime per Giuseppe Orciari: Ha dedicato la vita alla politica. Grande amico di Pertini, la boxe era la sua passione

Domenica 7 Febbraio 2021 di Sabrina Marinelli
Giuseppe Orciari premia Goffredo Bianchelli

SENIGALLIA  - La città in lutto per la scomparsa di Giuseppe Orciari, ex sindaco, senatore e onorevole. Aveva 97 anni. Si era sentito male martedì sera nella sua casa di Marzocca. Dopo le prime cure sul posto, i sanitari l’avevano trasferito presso l’ospedale cittadino dove ieri mattina è morto. Era nato il 14 dicembre del 1923.

 

Una vita al servizio della comunità. Oltre mezzo secolo in politica, con un impegno sempre attivo anche quando ha smesso di ricoprire ruoli istituzionali. Questo era Giuseppe Orciari, Peppino come molti lo chiamavano in maniera confidenziale. Per i senigalliesi un punto di riferimento e non solo per i 19 anni in cui ha indossato la fascia tricolore. È stato protagonista della rinascita dopo il secondo conflitto mondiale. 


Il suo ingresso in consiglio comunale risale al 1946. È entrato come consigliere del partito socialista che ha sempre rappresentato. Dal 1948 è stato anche vicesindaco e assessore per poi essere eletto sindaco per tre mandati dal 1964 al 1983. Terminata l’esperienza da primo cittadino, sempre nel 1983, è stato eletto Senatore della Repubblica nel collegio di Jesi, Fano e Senigallia. Una grande amicizia lo legava all’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini. Nel 1987, nella successiva legislatura, è stato eletto alla Camera dei deputati nella circoscrizione di Ancona, Pesaro, Macerata e Ascoli Piceno. Terminata l’esperienza parlamentare è tornato in consiglio comunale per poi decidere di ritirarsi a vita privata nel 1999. In realtà aveva solo smesso di ricoprire incarichi pubblici ma aveva continuato ad impegnarsi da cittadino.

In lui i senigalliesi hanno continuato a vedere con il passare degli anni il sindaco di Senigallia, un ruolo che l’ha reso amato e stimato da tutti, indistintamente. Per questo ieri, nell’apprendere della sua scomparsa, la città si è svegliata con un’atmosfera strana, come pervasa da un velo di tristezza. Nel 2016 Giuseppe Orciari è stato nominato presidente onorario dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia di Senigallia. Ha continuato ad interessarsi dei problemi di Senigallia fino a pochi anni fa, lucido e attento. I

n occasione dei suoi 90 anni si è tenuta una cerimonia in Comune. Al Giuseppe Orciari sindaco oltre allo sviluppo della città, che con lui ha visto nascere nuovi quartieri come il Vivere Verde e le Saline, è particolarmente grato il mondo dello sport. Come ricorda Paolo Pizzi, nel suo libro dedicato allo sport senigalliese, Orciari ha aperto molti impianti sportivi: gli stadi di Marzocca e delle Saline, la pista d’atletica e la prima piscina. Appassionato di pugilato, sport che aveva praticato, ha premiato allo stadio comunale anche grandi pugili come Nino Benvenuti. Giuseppe Orciari lascia i figli Paola e Marco. Nel 2019 ha perso la moglie, compagna di una vita. I funerali si terranno martedì alle 9.30 a Marzocca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA