Doppio colpo in casa e fuga a tutto gas
Un altro furto sventato dai proprietari

Mercoledì 15 Maggio 2019
FABRIANO - Tornano i ladri in città. Alcuni furti sono stati segnalati, nei giorni scorsi, in diverse zone di Fabriano: due in via Santa Croce, quartiere Santa Maria, con la banda fuggita con una berlina scura. In via Don Petruio, quartiere Misericordia, invece, i ladri sono stati messi in fuga dai proprietari. Due tentativi falliti in via Martiri della Libertà, quartiere Borgo, grazie all’allarme inserito che ha fatto il suo lavoro. Nel weekend sono state prese di mira almeno cinque abitazioni a Fabriano. 

 

È caccia alla banda della berlina scura che se ne sarebbe andata senza lasciare traccia. Sugli episodi indagano le forze dell’ordine. I ladri sono entrati in azione di sera, tra sabato e domenica, mentre i proprietari si trovano a cena fuori. In via Santa Croce, una volta forzata la finestra, i malviventi sono entrati prima in sala e poi in camera e sono poi scappati con catenine d’oro e alcune banconote. Nei due appartamenti razziati i ladri hanno potuto asportare circa mille euro tra gioielli e denaro contante. In via Don Petruio e Martiri della Libertà se ne sono andati a mani vuote: in un caso i proprietari che si trovavano nella camera da letto hanno sentito strani rumori, hanno acceso la luce e i ladri sono fuggiti senza riuscire a prelevare nulla nella sala da pranzo. Paura in piena notte per la famiglia che si è trovata a pochi metri dai malviventi, ma, fortunatamente, con un po’ di sangue freddo è riuscita ad accendere la luce senza muoversi dal reparto notte e i ladri si sono subito arresi e sono andati via. Nel quartiere Borgo, grazie all’allarme inserito, hanno provato a forzare una finestra, ma la sirena ha iniziato a suonare e la banda è dovuta scappare.

Quando marito e moglie hanno acceso la luce e aperto la finestra della cucina dell’appartamento situato al primo piano di un condominio, non c’era più nessuno nelle vicinanze e quando sono arrivate le forze dell’ordine della macchina sospetta si erano perse le tracce. Con molta probabilità si era diretta verso la SS 76, svincolo Fabriano Ovest, che permette, in un attimo, di arrivare a Perugia, in Umbria. Anche in questo caso sarebbe stata vista un’auto di grossa cilindrata di colore scuro che si è dileguata a gran velocità. Due auto, quindi, tra cui una berlina, o forse lo stesso mezzo, sono state segnalate negli ultimi giorni dai residenti di via Santa Croce e Martiri della Libertà. L’appello di polizia e carabinieri è quello di non lasciare mai le finestre aperte e di chiudere bene anche le persiane o le tapparelle in tutte le stanze; non lasciare mai l’auto parcheggiata con la chiave inserita ed evitare di comunicare, sui social, in tempo reale, gli spostamenti che si stanno effettuando per non agevolare il lavoro dei malviventi. © RIPRODUZIONE RISERVATA