Andreea, una sensitiva per ritrovare la ragazza scomparsa dopo la festa. Anche oggi sopralluogo nel casolare

Il casolare di Maiolati e Andreea Marcela Rabcuc
Il casolare di Maiolati e Andreea Marcela Rabcuc
di Talita Frezzi
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Aprile 2022, 12:04 - Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 09:08

MAIOLATI SPONTINI – Il giallo sulla scomparsa di Andreea Rabciuc, la ragazza 27enne di origini rumene svanita nel nulla dal 12 marzo, si infittisce. Le indagini continuano serrate, sia da parte dei Carabinieri della Compagnia di Jesi – coordinati dalla Pm Irene Bilotta – sia da parte del consulente messo in campo dalla difesa di Simone Gresti, fidanzato di Andreea e al momento l’unico indagato per sequestro di persona.

La difesa, insieme al consulente Andrea Ariola dei Servizi Investigativi srl di Ancona, sta adottando anche strumenti d’indagine non convenzionali come una sensitiva. «Stiamo cercando ovunque – dichiara l’avvocato difensore Emanuele Giuliani – per noi non esistono festività, anche oggi che è Pasqua saremo al casolare sulla Montecarottese per proseguire le ricerche, sia con droni che con una figura specializzata in altro tipo di indagini.

Ci siamo affidati anche a una sensitiva, che fa parte del ventaglio di collaboratori della Servizi Investigativi srl, e che ha già dato prova della sua affidabilità in altri casi che Andrea Ariola e la sua società ha trattato. Cerchiamo Andreea viva, ma smentisco di aver dichiarato che si trovi in Romania. Il mio assistito ha dichiarato che la ragazza nello zainetto aveva i documenti di identità e la patente, ma certamente non denaro. Solo questo». Le ricerche dunque continuano su tutti i fronti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA