Scomparsa dopo una lite con il fidanzato alla festa, l'appello disperato della mamma: «Andri, dove sei? Manchi da troppi giorni»

Domenica 3 Aprile 2022 di Talita Frezzi
L'appello disperato della mamma: «Andri, dove sei? Manchi da troppi giorni»

MAIOLATI SPONTINI  - Proseguono senza sosta le indagini sul caso di Andreea Rabciuc, la 27enne di origini rumene scomparsa l’11 marzo dopo aver preso parte a una festa in un casolare sulla Montecarottese. La comunità di Moie di Maiolati Spontini dove la ragazza era molto conosciuta, ma anche tutta la Vallesina, è in ansia e si stringe con solidarietà alla mamma Georgeta, che attende notizie dalla figlia.

 

Proprio la mamma, distrutta dal dolore, continua a postare appelli sui social e a condividere la foto della figlia, sperando che dalla grande piazza virtuale le arrivi qualche notizia, informazione, avvistamento. Ma al momento è un atroce silenzio. «Andri, amore mio, sono passati troppi giorni, dove sei? Qualsiasi cosa sia accaduta sappi che insieme possiamo risolverla. Mi manchi tanto, non vedo l’ora di riabbracciarti e di condividere le giornate e i bei momenti insieme a te. Ti amo tanto, amore di mamma, sto soffrendo troppo. Per favore aiutatemi a trovare mia figlia», scrive la mamma rivolgendosi prima alla figlia, poi agli amici di Facebook implorando aiuto. Il caso è seguito anche dalla trasmissione di Rai3 “Chi l’ha visto?” che ha realizzato una scheda con i dati anagrafici della ragazza. Ci sono tuttavia dei punti oscuri in questa vicenda, che i Carabinieri di Jesi sono chiamati a sciogliere: cosa è successo prima della festa e per quale motivo stava litigando con il fidanzato?

Perché lui le avrebbe trattenuto il cellulare (come hanno raccontato gli amici e la mamma) riportandolo solo la domenica successiva alla madre, ritardando di fatto l’allarme della scomparsa? Il fidanzato sapeva che Andreea non era a casa? Perché nessuno dei presenti alla festa non l’ha fermata, se si sono accorti che si stava incamminando da sola lungo la Montecarottese, strada considerata molto pericolosa? Ma soprattutto: dov’è finita Andreea? Se qualcuno le ha offerto un passaggio, l’ha accompagnata alla stazione o in qualche altro posto, se le sta dando riparo o semplicemente l’ha vista, chiami subito il 112. 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Aprile, 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA