Tosoni e la Sangiustese a Civitanova
«Problemi irrisolti, scelta obbligata»

Sabato 13 Luglio 2019
Il presidente Andrea Tosoni e il tecnico Stefano Senigagliesi
MONTE SAN GIUSTO - Dopo settimane di tira e molla, di incontri, di attacchi e anche di smentite, finalmente è giunta la fumata bianca dalla sede della Sangiustese. Nella prossima stagione la compagine del presidente Andrea Tosoni si trasferirà infatti al Polisportivo di Civitanova per disputare le gare casalinghe del suo terzo campionato consecutivo di Serie D. A nulla sono quindi serviti gli incontri con il sindaco Andrea Gentili e l’amministrazione comunale di Monte San Giusto, con i quali i rapporti si erano ormai deteriorati negli ultimi anni. «La situazione in atto con il Comune di Monte San Giusto e con l’ente gestore dello stadio di Villa San Filippo non si è purtroppo risolta e la conseguenza naturale è stata quella di dover trovare un altro impianto di gioco per disputare le nostre gare interne - dichiara il presidente Andrea Tosoni -. Colgo l’occasione per ringraziare il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica che, con mentalità aperta e lungimirante, ha accolto favorevolmente la nostra richiesta, pensando in prospettiva futura per la crescita della sua città in termini di incremento di presenze e di visibilità. Avere una squadra che disputa il campionato di serie D rappresenterà un’occasione e un’opportunità in più per Civitanova e la sua gente, sotto molteplici punti di vista, sportivo, economico e sociale. La Sangiustese si impegnerà sempre ad avere il massimo rispetto della struttura, dei tifosi e della storia di questa città». 
  Ultimo aggiornamento: 17:24


© RIPRODUZIONE RISERVATA