Nadal tuona:«È giusto che le donne
vengano pagate meno degli uomini»

Lunedì 11 Giugno 2018 di Enrico Chillè
Nadal scatena le polemiche: «È giusto e normale che le donne vengano pagate meno degli uomini»

La rinascita della carriera di Rafael Nadal è certificata dall'undicesima vittoria sulla terra rossa del Roland Garros, dove lo spagnolo continua a farla da padrone nonostante i guai fisici che lo hanno tormentato in passato. Intanto, però, una sua intervista ha scatenato non poche polemiche.

Roland Garros, Nadal da leggenda: umilia Thiem (6-4 6-3 6-2) e vince Parigi per l'undicesima volta​

«È giusto e normale che le donne vengano pagate meno degli uomini nel tennis, anche se confronti del genere non andrebbero mai fatti» - ha spiegato Nadal al magazine Io Donna del Corriere della Sera - «Nel mondo della moda, ad esempio, gli uomini sono meno pagati ma nessuno dice niente. Non è questione di discriminazione, ma di mercato: chi ha più seguito e sposta più soldi va pagato di più».

Parlando poi di se stesso, il tennista maiorchino ha spiegato: «Non mi sento un sex-symbol, ma semplicemente uno sportivo. Ho avuto tanti problemi fisici ma non ho mai pensato neanche un istante di smettere, sapevo di potermi riprendere al 100% anche perché sono ottimista per natura. Una cosa è certa: non avrei mai immaginato di poter stare così bene fisicamente dopo i 30 anni». Parlando poi dell'eterno rivale, Roger Federer, Nadal ha puntualizzato: «Tra noi non c'è una vera e propria amicizia, ma comunque un bel rapporto, fatto di stima reciproca. Posso affrontare lui come qualsiasi altro tennista, la mia motivazione sarà sempre la stessa».

Ultimo aggiornamento: 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA