Maceratese-Ancona di martedì
si giocherà in notturna alle 20,30

L'Ancona 2016 2017
L'Ancona 2016 2017
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Settembre 2016, 17:06 - Ultimo aggiornamento: 12 Settembre, 20:00

ANCONA - Dopo Ancona-Bassano, originariamente fissata alle ore 20.30 ma anticipata alle 16.30 e in programma comunque questo sabato, è cambiato anche l’orario di Maceratese-Ancona, valida per la quarta giornata. L’atteso derby di martedì prossimo, che da calendario si sarebbe dovuto disputare alle 18.30, è stato infatti posticipato alle 20.30 in seguito agli accordi intercorsi tra le due società. La decisione, ratificata ieri dalla Lega Pro, viene incontro alle esigenze di entrambe le tifoserie in un giorno feriale e garantirà una cornice di pubblico adeguata all’importanza del match dell’Helvia Recina.
In pratica rispetto alla collocazione originaria l'Ancona ha ottenuto di distanziare magiormente tra loro le partite con il Bassano e con la Maceratese. In teroria secondo il calendario originario tra la fine della prima e l'inizio della seconda ci sarebbero state solo 66 ore di riposo, che invece adesso sono diventate 74.
Nel frattempo, i dorici proseguono la marcia di avvicinamento alla sfida col Bassano che li vedrà scendere in campo col lutto al braccio per onorare la memoria di Albina Marcellini, madre del vice mister Gabriele Baldassarri, deceduta all’età di 93 anni. Brini tornerà al 4-2-3-1 cambiando tre interpreti rispetto alla nefasta sfida del Mapei Stadium. Al centro della difesa esordirà Moi che prenderà il posto di Kostadinovic, a centrocampo Bambozzi sarà rilevato da Agyei, mentre Battaglia verrà sostituito da Frediani che spingerà a sinistra nel trio di trequartisti completato da De Silvestro e Voltan. Quest’ultimo, utilizzato da falso nove contro il Mantova e da esterno a Reggio Emilia, cambierà per la terza volta posizione adattandosi da rifinitore alle spalle di Momentè. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA