Victoria a seno nudo tra gli spettatori, incidente per Damiano: Lollapalooza caldissimo per i Maneskin

Come sta il frontman della rock band

Victoria a seno nudo tra gli spettatori, incidente per Damiano: Lollapalooza caldissimo per i Maneskin
Victoria a seno nudo tra gli spettatori, incidente per Damiano: Lollapalooza caldissimo per i Maneskin
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Agosto 2022, 19:47 - Ultimo aggiornamento: 19:51

Nuda alla meta: Victoria dei Maneskin, sul palco del Lollapalooza 2022, dopo aver sfoggiata l'ormai classico nude look con due "x" a coprire il seno ha concluso il concerto con il decoltè libero, a seno nudo, in bella vista (dopo generoso tuffo tra il pubblico che, con le mani, ha rimosso anche quel poco che Victoria usava come copricapezzoli in stile burlesque).

Le temperature si fanno bollenti con i Maneskin, che ieri sera hanno infiammato il palco del Lollapalooza di Chicago con il loro rock sexy e adrenalinico. L'entusiasmo dei fan tuttavia ha provocato un piccolo infortunio anche Damiano che, reduce da una brutta distorsione alla caviglia pochi giorni prima dell'Eurovision Song Contest di maggio, stavolta ha esibito dopo il concerto una vistosa fasciatura al braccio destro.

Maneskin, infortunio per Damiano assalito dai fan

«Ieri la folla del Lollapalooza era così calda che Dam ha avuto bisogno di un po' di ghiaccio per raffreddarla» scrive la band sui social, accanto a una foto del frontman mentre si applica del ghiaccio sulla spalla con l'aiuto di un membro dello staff.

Un piccolo infortunio capitato forse durante uno dei suoi bagni di folla, ma che tuttavia non ha compromesso la performance. Damiano infatti non si è risparmiato e ha generosamente continuato a cantare con una borsa del ghiaccio in mano.

A concerto terminato, si è mostrato sorridente e soddisfatto, tanto che nella foto successiva, insieme al resto della band, non sembra nemmeno fare caso alla benda attorno al collo. «Grazie Chicago per questo incredibile show e il tuo emozionante pubblico. Il calore che abbiamo trovato ci ha lasciato davvero senza respiro. Non vediamo l'ora di rifarlo presto». La prossima volta magari senza ghiaccio né stampelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA