Sesso nelle Marche dopo la pandemia, coppie in crisi e single in ansia da prestazione. Il sessuologo Valerio Rubino: «Sempre più dipendenti da Viagra. Anche tra i giovanissimi. Ecco l'errore da non fare»

di Gianluca Murgia
Martedì 8 Novembre 2022, 16:05 - Ultimo aggiornamento: 16:07 | 1 Minuto di Lettura
Sesso nelle Marche dopo la pandemia, coppie in crisi e single in ansia da prestazione. Il sessuologo Valerio Rubino: «Sempre più dipendenti da Viagra. Anche tra i giovanissimi. Ecco l'errore da non fare»

Il dottor Valerio Rubino è psicologo, psicoterapeuta e sessuologo ed esercita in due studi privati a Pesaro e Fabriano. Si è specializzato in Sessuologia Clinica al Centro Clinico Crocetta di Torino, titolo riconosciuto dalla Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (FISS) e dall’Associazione Sessuologi Italiana (ASI)*

Dottor Valerio Rubino, è aumentato il suo lavoro dopo la pandemia?

«Sì, è aumentato. Oggi ci sono molte problematiche di coppia, sia di relazione che sul piano sessuale. La pandemia ha portato allo stare chiusi. Per i single, quelli che si approcciavano al “sesso occasionale” o usavano app per incontri, l'impossibilità di avere partner dal vivo ha portato ad una crescita dell'ansia da prestazione. Nelle coppie, invece, questo periodo ha portato successivamente, più volte, a tradimenti e calo del desiderio».

Il dottor Valerio Rubino
© RIPRODUZIONE RISERVATA