Danilo, 24 anni, muore dopo la festa
Grave l'amico che era con lui in auto

Lunedì 16 Aprile 2018 di Eugenio Gulini
Danilo, 24 anni, muore dopo la festa Grave l'amico che era con lui in auto

SASSOCORVARO - Rientravano da una serata di festa, tornavano a casa a Lunano Danilo Biagi, 24 anni a settembre, e l’amico Patrik Niedzielski, polacco di 26 anni, ma a Caprazzino di Sassocorvaro, lungo la Fogliense, la Golf è sbandata uscendo di strada e andando a schiantarsi contro un albero. Un bilancio pesante: Danilo Biagi, che era alla guida dell’auto è morto sul colpo, Patrik Niedzielski, lotta per la vita all’ospedale Torrette di Ancona.

Le verifiche
L’incidente è avvenuto intorno alle 7, quando stava albeggiando da una mezzoretta. Stando ad alcune testimonianze i due amici, entrambi residenti a Lunano e operai in alcune ditte della zona. pare stessero rientrando da Pesaro dopo aver trascorso la serata del sabato a una festa insieme ad altri coetanei. Per cause in corso di accertamento, ma non si esclude un improvviso colpo di sonno, la Golf è finita fuori strada perdendo il controllo in una curva per poi andare a sbattere contro una pianta, un pino marittimo che delimita la carreggiata nei pressi di una abitazione al civico 2, lungo via Piano di Celle. L’impatto con il tronco dell’albero è stato devastante e violento distruggendo l’auto. Il conducente e il passeggero che era al suo fianco sono rimasti incastrati all’interno delle lamiere e i vigili del fuoco sono rimasti impegnati fino a quasi alle 9 per liberarli e consentire le ultimazioni della fasi del soccorso.
 
Gli interventi
Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, il cui personale si è attivato per rianimare conducente e passeggero, i carabinieri di Piandimeleto e Sassocorvaro, e i vigili del fuoco del Distaccamento di Macerata Feltria che hanno dovuto utilizzare tutte le più moderne tecniche di estrazione. Per il conducente dell’auto non c’è stato niente da fare. In condizioni disperate il 26enne polacco trasportato in eliambulanza al nosocomio regionale. I medici si sono riservati la prognosi: il giovane sta lottando per la vita. La terribile notizia è stata uno choc per Lunano dove tutti conoscono tutti. Il sindaco Mauro Dini, facendosi interprete del generale cordoglio e stringendosi alle famiglie ha sottolineato con dolore: « Il mio animo, in questo momento, è di grande sofferenza. Li vedevo spesso? Certo, in un pugno di case ci conosciamo tutti. Sono momenti che colpiscono profondamente il nostro mite quotidiano. Da tempo non avevamo un lutto cittadino di questa portata».
Il cordoglio
«Quando una notizia simile - prosegue - sopraggiunge inaspettata ti travolge come un macigno che colpisce in particolare modo i giovani del paese . In questi momenti il silenzio è la cosa migliore e oltre alla vicinanza alle famiglie occorre, far loro sentire la presenza tangibile di noi tutti. Occorre rispetto, un immenso riguardo verso le persone che in questo momento soffrono a cui va tutto il nostro affetto. Lutto cittadino? Vedremo. Intanto mi sembra doveroso esprimere la mia vicinanza alla comunità di Lunano e alle famiglie travolte da questa forte angoscia e non credo ci sia altro da aggiungere». Con ogni probabilità il funerale di Danilo Biagi, ”Piso” per gli amici, sarà domani pomeriggio anche se ancora non c’è nulla di ufficiale. Sul corpo verrà effettuata l’ispezione cadaverica.
Il tam tam
Nel frattempo i ragazzi di Lunano, gli amici di compagnia di Danilo e Patrik, ieri hanno postato sui social tutto il loro sgomento e incredulità: «Danilo, venerdì quando ci siamo salutati mi hai fatto proprio il tuo solito gesto, come sempre. Era il nostro saluto... Quello non sarà il nostro ultimo saluto, perché vivrai dentro il mio cuore, sempre». «Peggio di così non poteva iniziare la giornata Riposa in pace Danilo». «Danilo, eri un gigante dal cuore tenero e sincero.. il mio cuore avrà un posto speciale per ricordarti». «Non voglio pensare che non ti rivedrò più, perciò ogni giorno cercherò di rivederti nel ricordo dei tuoi abbracci. Un incidente ti ha portato via dalla vita di tutti i giorni ma nessuno potrà cancellarti dal mio cuore».

Ultimo aggiornamento: 09:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA