Droga: ragazzo 19enne ci ricasca ed è arrestato per la seconda volta in un mese

Giovedì 8 Ottobre 2020
Controlli della polizia

PESARO - Due arresti in meno di un mese. Il protagonista è un ragazzo di 19 anni, pesarese. Martedì pomeriggio è stato di nuovo preso dagli agenti della squadra mobile. Questa volta era intento a dormire su una panchina del parco Miralfiore. Ma addosso aveva 25 grammi di marijuana, motivo per cui è finito di nuovo in manette e processato per direttissima ieri mattina davanti al Gip di Pesaro. Era suddivisa in dosi, pronte per lo spaccio.

 

LEGGI ANCHE:

Cocaina e hashish: nei guai due persone pizzicate nei controlli nei parchi e in centro

 

Scuole più sicure da spacciatori e ladri, sugli edifici gli occhi delle telecamere

 

 E la zona in cui era, il Miralfiore, è una delle aree più calde per lo scambio di stupefacenti. Il 12 settembre era stato già arrestato una prima volta per spaccio di cocaina e porto di una pistola giocattolo ma senza otturatore rosso, tanto da sembrare vera. Il giovane era stato arrestato per spaccio e detenzione di arma impropria e portato al carcere di villa Fastiggi. Aveva patteggiato a 8 mesi di carcere e 1200 euro di multa ed era stato, è stato rimesso in libertà. Poche settimane dopo ci è ricascato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA