Pesaro, fuggi fuggi nel parco dello spaccio: i finanzieri trovano hashish e il kit per iniettarsi eroina

Giovedì 19 Dicembre 2019
Pesaro, fuggi fuggi nel parco dello spaccio: i finanzieri trovano hashish e il kit per iniettarsi eroina

PESARO - Tutto il necessario per bucarsi e iniettarsi l’eroina nelle vene. Lasciato al parco Miralfiore da un tossicodipendente che ha visto l’arrivo dei finazieri. Nel pomeriggio di mercoledì, nel corso di un servizio coordinato, finalizzato al controllo delle aree sensibili di Pesaro, i finanzieri del Comando Provinciale di Pesaro, assieme al personale del Gruppo Pronto impiego di Ancona, hanno effettuato un mirato controllo al parco Miralfiore e zone limitrofe alla stazione ferroviaria, allo scopo di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, l’immigrazione clandestina ed il degrado urbano. Con i militari il cane Ebro, un pastore tedesco incubo di pusher e consumatori.

LEGGI ANCHE:
Pesaro, sorpreso con quasi mezzo chilo di cocaina: scagiona la fidanzata e patteggia tre anni

Ascoli, traffico di cocaina e armi da guerra: sei arresti, sgominata la banda italo-albanese


Sono stati identificati 6 soggetti, di cui uno, di origine extracomunitaria, è risultato già destinatario di decreto di espulsione. Grazie anche al sensibile ed efficiente fiuto del cane Ebro, hanno potuto inoltre individuare e sottoporre a sequestro una dose di hashish, contenuta in un involucro di cellophane nascosto tra gli arbusti, già pronta per essere spacciata, ma anche due spinelli confezionati per uso personale. Tra i ritrovamenti per anche un kit per bucarsi. Sono stati sequestrati elementi utili alla miscelazione di sostanza per endovena, composti da bicarbonato di sodio, un fornellino ed un cucchiaio, lasciati sul posto alla vista dei militari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA