Pesaro, richiedente asilo preso alla stazione con due etti di marijuana nello zaino già pronti da spacciare

Giovedì 21 Novembre 2019
Pesaro, richiedente asilo preso alla stazione con due etti di marijuana nello zaino già pronti da spacciare

PESARO - La droga nello zaino, già pronta per essere spacciata. Maxicontrollo nelle zone calde dello spaccio da parte della Polizia di Pesaro, nell’ambito della prevenzione contro i bivacchi e lo smercio di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE:

Si veste da donna e gli propone uno strip. Ricatto in videochat: «Paga o dico chi sei»

Civitanova, disagi e lunghe code sull'autostrada A14: arriva Capitan Ventosa


I poliziotti, accompagnati dall’unità cinofila, hanno controllato la zona della stazione del treno e delle corriere oltre al parco Miralfiore, ormai un luogo sempre sotto la pressione delle forze dell’ordine per via dei numerosi ritrovamenti di sostanze e pusher. Alla stazione delle corriere è stato perquisito un cittadino nigeriano di 20 anni, richiedente asilo. Nello zaino aveva circa 200 grammi di sostanza stupefacente già divisa in dosi. Si trattava di marijuana. Il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di cessione di sostanza stupefacente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA