Cattolica ha scelto una marchigiana: Franca Foronchi primo sindaco donna della Regina

Martedì 19 Ottobre 2021 di Daniele Bartolucci
Franca Foronchi dopo aver ricevuto la fascia tricolore dal sindaco uscente, il 5 Stelle Mariano Gennari

CATTOLICA - “Cattolica è zona Franca”, così titolano le magliette dei sostenitori della Foronchi, nuova sindaca di Cattolica, per celebrare una vittoria forse meno scontata dei risultati finali, ma anche per chiudere con il ballottaggio l’esperienza di governo del Movimento 5 Stelle, che con questa sconfitta sparisce del tutto dalle giunte romagnole. Una rivalsa politica che, però, non sfiora nemmeno la Foronchi, primo sindaco donna della Regina, insegnante, già sindaca di Gradara e assessore a Pesaro: «4026 grazie… Sindaca di tutte le cattolichine e tutti i cattolichini. La prima cosa che farò? Porterò in Comune una foto fatta con Micucci: lo riporto a casa».

 

 

Franca Foronchi ha vinto con il 63,48% dei voti validi al ballottaggio (49 bianche e 95 nulle), dopo che al primo turno aveva già incassato un pesantissimo 49%: un consenso che è anche aumentato, di fatto, dalle 3.528 preferenze di due settimane fa alle 4.026 raccolte tra domenica e lunedì. Anche Mariano Gennari ha visto aumentare i numeri, ma si è dovuto arrendere ad un più parco 36,52%: per lui 2.316 voti, circa 400 in più che al primo turno. Interessante anche il dato dell’affluenza: nel 2016 per il ballottaggio Gennari-Gambini era stata del 54,47%, oggi si è ridotta al 46,82%. A parte la disaffezione dei cittadini all’esercizio del voto, il dato dice anche altro: Gennari aveva l’obiettivo di portare a votare anche tante persone che non l’avevano fatto nel primo turno e i numeri palesano che non è accaduto. Troppo alta la differenza del primo turno, ma anche troppo evidente che il centrodestra, questa volta, non avrebbe appoggiato Gennari. Concluse le votazioni alle 15, candidati e rappresentanti delle varie liste concorrenti si sono radunati in piazza davanti a Palazzo Mancini per attendere i risultati, che già prima delle 16 sono arrivati alla spicciolata: fin da subito il divario tra Foronchi e Gennari era evidente, poi si è consolidato mano a mano che giungevano i voti delle 15 sezioni cattolichine. A quel punto è partita la festa, con brindisi e cori per la nuova sindaca. Tra i più commossi, insieme a tanti esponenti del PD romagnolo e marchigiano (c’era anche il vice presidente della Regione Marche, Andrea Biancani), il segretario PD Alessandro Belluzzi, che ha ribadito come «questo successo sia frutto di un lavoro molto lungo, della scelta e della visione che abbiamo proposto». Poi tra la folla si è fatto largo anche Gennari, che si è presentato con la fascia tricolore e l’ha consegnata alla Foronchi: un gesto di galanteria, ma anche di distensione, dopo una campagna elettorale lunghissima (prima lo slittamento del voto, poi altre due settimane di ballottaggio) e molto tesa.

Tante le persone in piazza, tra cui anche il sindaco di Gabicce, Domenico Pascuzzi, che dopo l’endorsment dei mesi scorsi, le ha tributato tutto l’affetto possibile: «Non avevo dubbi perché le tue qualità umane e professionali, la tua umiltà, la tua esperienza, saranno un valore aggiunto per Cattolica e dintorni. Buon lavoro cara amica mia». Ma c’è spazio anche per «un ringraziamento a Mariano, con cui ho collaborato con correttezza e insieme abbiamo risolto alcuni problemi del passato». «Con Franca Foronchi e questi ragazzi», ha aggiunto invece il segretario provinciale PD Filippo Sacchetti, «abbiamo scritto una delle più belle pagine della politica di questo territorio. Prendetevi il merito». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA