Fossombrone, sorpresi nel parco con l’hashish: due ragazzi nei guai

Sorpresi nel parco con l hashish, due ragazzi sono finiti nei guai
Sorpresi nel parco con l’hashish, due ragazzi sono finiti nei guai
di Roberto Giungi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 30 Ottobre 2023, 04:50 - Ultimo aggiornamento: 12:56

FOSSOMBRONE  - Nel corso di una massiccia operazione dei carabinieri predisposta a Fossombrone sono finiti nei guai tre giovani, due perchè trovati in possesso di stupefacenti e uno perchè beccato per la seconda volta al volante ma senza la patente.


Gli accertamenti


In ordine di tempo il primo a finirelle maglie dei controlli dei carabinieri è stato un 25enne, alla guida di mezzo già in precedenza sottoposto a sequestro, è stato sorpresa sprovvisto della patente di guida. L’uomo, a seguito di ulteriori accertamenti è risultato anche recidivo, vista l’analoga violazione contestatagli nell’agosto del 2022. Nelle adiacenze dei parchi pubblici cittadini, un 23enne ed un 27enne sono stati sorpresi in possesso di sostanza stupefacente tipo hashish e segnalati alla Prefettura di Pesaro quali assuntori. Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, eseguiti sulle principali vie di accesso e uscita della città, tre automobilisti sono stati sanzionati per violazioni al codice della strada. Il servizio messo in essere dagli uomini dell’Arma ha permesso anche di rintracciare un giovane ventinovenne, su cui pendeva un ordine di carcerazione, conseguente alle ripetute violazioni della misura alternativa alla detenzione cui era in precedenza sottoposto, per reati contro il patrimonio. Lo schieramento di uomini e mezzi è stato ingente. Oltre ai carabinieri della locale stazione sono intervenuti anche quello delle stazioni di Colli al Metauro e San Lorenzo in Campo.


I numeri


In tutto sono state controllate 65 persone e 40 veicoli.

Un’operazione brillante che ha messo in mostra ancora una volta la capacità organizzativa e di controllo a vasto raggio dei carabinieri della Compagnia di Fano sempre più impegnati nella continua attività di contrasto ai reati predatori, allo spaccio di sostanze stupefacenti e alla guida sotto l’abuso di sostanze alcoliche o psicotrope, con un’attenzione particolare ai luoghi frequentati dai giovani, al fine di prevenire comportamenti devianti e garantire una maggior sicurezza a tutti gli utenti della strada. 


La sicurezza


Particolare importante: si è appreso che l’attività di controllo svolta dagli uomini della Benemerita guidati dal capitano Maximiliano Papale verranno ulteriormente intensificate nelle prossime settimane. Notizia accolta con grande soddisfazione perché sapere che il territorio è sotto attento controllo da operatori qualificati consente all’intera comunità di vivere momenti più sereni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA