Ragazzi travolti mentre attraversano, lei è grave: «Non li ho visti, occhiali appannati dalla mascherina»

Martedì 29 Dicembre 2020 di Osvaldo Scatassi
Fano, ragazzi travolti mentre attraversano, lei è grave: «Non li ho visti, occhiali appannati dalla mascherina»

FANO - Travolti da un’automobile due giovani fanesi che ieri intorno alle 19.45 attraversavano la strada in via Soncino, a Sant’Orso.

LEGGI ANCHE:

Le conseguenze peggiori sono state per la ragazza, 14enne residente nel quartiere, che è stata caricata sul cofano della Fiat Panda, ed è ricaduta sull’asfalto diversi metri più avanti: è stata portata a Torrette. Il conducente ha spiegato di non averli visti per via degli occhiali appannati per l'uso della mascherina.

 

Priva di sensi

Quando alcuni presenti sono accorsi per portarle aiuto, hanno visto che era ferita in più punti del corpo e priva di sensi. Una situazione giudicata di estrema gravità, tanto che la giovane è stata trasportata da un’ambulanza del servizio 118 fino agli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona. Con il trascorrere del tempo sembrava comunque che le sue condizioni tendessero a migliorare. L’urto è stato molto violento: alcune persone che si trovavano nel centro commerciale, a poca distanza dal luogo dell’incidente, hanno detto alle forze dell’ordine di avere udito un colpo forte, come se si fossero scontrate due automobili. L’incidente è avvenuto sotto gli occhi di alcuni amici dei due ragazzi fanesi, che stavano rincasando. Stavano attraversando via Soncino, quando sono stati investiti entrambi dalla Fiat Panda condotta da un anziano fanese, che viaggiava in direzione monte. La dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento, ma secondo alcuni testimoni l’impatto sarebbe avvenuto sulle strisce pedonali. Scaraventato a terra anche il diciannovenne fanese che stava accompagnando la ragazza: nel suo caso le conseguenze della botta e della brusca ricaduta sull’asfalto hanno consigliato il trasporto in ambulanza fino al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore, a Pesaro. Non sono invece risultate preoccupanti le condizioni dell’automobilista, che comunque è apparso molto provato dall’episodio.
Sul posto sono intervenuti un mezzo del commissariato, una pattuglia della polizia stradale da Urbino, che ha effettuato i rilievi di legge, due equipaggi della polizia locale, che hanno provveduto a governare il traffico per tutta la durata degli accertamenti, e tre ambulanze del servizio 118.

 

Ultimo aggiornamento: 19:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA