Picchia la testa contro un mobile e manifesta sonnolenza, bimbo di un anno e mezzo soccorso dall'eliambulanza

Domenica 22 Maggio 2022 di Osvaldo Scatassi
L'intervento dell'eliambulanza a Sant'Orso

FANO - Piangeva, il piccoletto di casa, ma lì per lì sembrava che non ci fossero motivi di particolare preoccupazione. Men che meno che da lì a poco sarebbe stato necessario chiedere l’intervento dell’eliambulanza. Aveva la fronte arrossata, il bambino. E ci poteva stare, perché si era fatto male mentre i grandi spostavano mobili nell’appartamento a Sant’Orso, nel primo pomeriggio di ieri, probabilmente sbattendo il capo contro un arredo.

 


Si spostava l’arredo
Poi però è cominciata quella strana sonnolenza e la creatura, un anno e mezzo, non riusciva a tenere gli occhi aperti, come se fosse sul punto di assopirsi. E allora è iniziata la preoccupazione, che poco dopo è cresciuta d’intensità e i familiari hanno deciso di chiedere soccorso. L’abitazione è stata raggiunta da un mezzo del servizio 118 e il personale medico ha attivato l’intervento dell’eliambulanza, che è atterrata nel cuore del quartiere, subito dietro la chiesa di Santa Maria Goretti, sul campo sportivo in via Montesi. I residenti avevano già avuto un anticipo di sirene e mezzi di servizio arrivati a tutta velocità (intervenuta inoltre la polizia locale per i rilievi di legge), ma alla vista dell’elicottero le persone hanno iniziato a chiedersi con insistenza, l’un l’altra, che cosa fosse successo. E così è cominciata a circolare la voce del bambino, molto piccolo, che si era fatto male in casa e in giro il senso di apprensione era molto alto. Nella prima serata di ieri sono comunque pervenute notizie rassicuranti dal Salesi di Ancona, l’ospedale pediatrico dov’è stato trasportato il bambino, che era in osservazione e risultava sveglio, vigile. Insomma, sembrava proprio che la situazione tendesse a migliorare e con una certa rapidità. 

La famiglia riunita
Il piccoletto era in casa con la nonna di 48 anni, con i suoi genitori poco più che ventenni e con altri due bambini, probabilmente dei cuginetti, tutti di origine straniera. Dalla prima ricostruzione della polizia locale risulta che gli adulti fossero impegnati a modificare l’arredamento dell’abitazione e l’incidente domestico, che ha coinvolto il bambino di un anno e mezzo, sarebbe successo durante lo spostamento di un mobiletto. In un primo momento nulla di strano, un arrossamento alla fronte può essere considerato normale in simili casi. Quella strana sonnolenza ha però messo in allerta i familiari, che hanno subito richiesto l’intervento del 118. Valutata la situazione, è stata attivata l’eliambulanza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA