Esonda il torrente Grava: Caneva allagata. Comuni senza corrente e pioggia di fulmini

Esonda il torrente Grava: Caneva allagata. Comuni senza corrente e pioggia di fulmini
Esonda il torrente Grava: Caneva allagata. Comuni senza corrente e pioggia di fulmini
PORDENONE/UDINE - Il fronte temporalesco che ha interessato la pedemontana pordenonese nella notte ha causato estesi allagamenti nel comune di Caneva dove il torrente Grava ha esondato allagando l'intera frazione di Fratta e numerose vie comunali. Lo riferisce la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia.

A causa del maltempo, cadute di alberi si sono verificate a Palazzolo dello Stella (Udine), Polcenigo (Pordenone) e Osoppo (Udine). E in seguito alle cadute di alberi - aggiunge la Protezione civile - si segnala mancanza di energia elettrica nei comuni di Attimis e Nimis, in provincia di Udine.

I temporali del pomeriggio di ieri hanno causato anche uno smottamento nel comune di Taipana (Udine) lungo la viabilità che collega le località di Prosenicco e Platischis. In questa fase si sono attivate sul territorio 20 squadre comunali e più di 70 volontari.

Nel corso della notte - è il resoconto della Protezione civile - celle temporalesche hanno seguitato a formarsi e ad arrivare in Friuli Venezia Giulia con rovesci di pioggia intensi - fino a 50 mm in un'ora specie nel Pordenonese - e con molti fulmini. Intorno alle 2 è entrato vento da nord a 70 km orari in pianura, 80 km su Lignano Sabbiadoro (Udine).Successivamente i rovesci hanno assunto carattere di minore intensità in pianura mentre una linea temporalesca si è sviluppata tra il mare aperto e il Monfalconese, in provincia di Gorizia. Secondo le previsioni, nelle prossime 6 ore piogge insisteranno specie verso la costa ma con intensità orarie inferiori. I rovesci di maggiore entità riguarderanno comunque bassa pianura e costa. La Bora soffierà sostenuta o forte mentre il vento in pianura tenderà ad attenuarsi.

AGGIORNAMENTO ORE 13.30
Sta rientrando alla normalità la situazione nel comune di Caneva (Pordenone) dopo l'esondazione del torrente Grava, che ha allagato la frazione di Fratta e numerose vie comunali. Sul posto - si legge nel report della Protezione civile - stanno ancora operando i volontari del gruppo comunale di Caneva con il supporto di alcuni comuni limitrofi. Un sopralluogo è stato effettuato anche dal vice Presidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, e dal Direttore centrale della Protezione Civile del Fvg, Amedeo Aristei. Al momento si registrano alcuni danni materiali dovuti all'allagamento di alcune abitazioni. A causa dell'ondata di maltempo in Friuli Venezia Giulia, sono caduti alberi in numerose località della pedemontana (Attimis, Vito d'Asio, Castelnovo, Polcenigo, Cavasso Nuovo, Frisanco, Travesio, Tarcento, Fanna). Inoltre il comune di Premariacco (Udine) ha disposto la chiusura del guado sul torrente Malina. A Brugnera la zona spondale del fiume Livenza, in frana nel centro storico, è monitorata da comune. Nel corso della mattina in regione sono state registrate ancora piogge da moderate ad abbondanti, Bora da sostenuta a forte sulla costa e qualche nevicata oltre i 1.700 metri circa. Sulla base dell'evoluzione meteo, non sono da attendersi - riferisce il report - fenomeni meteo rilevanti. Durante la fase di allerta maltempo in Fvg si sono attivati 75 squadre comunali e 225 volontari di Protezione civile. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 26 Agosto 2018, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 26-08-2018 13:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti