Spiraglio nell'emergenza Coronavirus: i positivi nelle Marche oggi sono "solo" 82. Totale a 3.196 /I malati e i ricoverati in Italia in tempo reale

Venerdì 27 Marzo 2020
Spiraglio nell'emergenza Coronavirus: i positivi nelle Marche oggi sono "solo" 82. Totale a 3.196

ANCONA - Continuano a crescere i contagi da Coronavirus nelle Marche ma il dato rilasciato oggi dal Gores è incoraggiante con "soli" 82 positivi a fronte di 437 tamponi effettuati. Il totale dall'inizio dell'emergenza è 3.196 contagiati.



I numeri restano alti e preoccupanti, ma la percentuale dei  tamponi positivi continua a scendere: oggi sono risultati positivi il 18,7% (82/437)dei tamponi esaminati. Era del 39,7% (185 positivi su 465 tamponi effettuati) martedì 24 settembre, del 29,6% mercoledì 25 (198/667), del 24,7% (180/727) ieri. 

LEGGI ANCHE: Pesaro, stop a divani e tappezzerie: due aziende si riconvertono e producono mascherine

Calano le persone ricoverate, che oggi sono 1.143 (-2), e quelle in terapia intensiva: 162 (-4). Spiragli di luce anche dai dati dei nuovi contagi, con la provincia di Pesaro e Urbino, con un solo caso in più, che sale a 1.475; seguono Ancona con 905 (+36), Macerata con 411 (+6), Fermo con 233 (+29) e Ascoli con 118 (+7). 54 (+3) i positivi da fuori regione. 

LEGGI ANCHE:
I genitori sono positivi al Covid e ricoverati in gravi condizioni, bimbo di 5 anni resta solo

Coronavirus, ricoverato nell'ospedale dove lavora: «All'inizio ci hanno mandato allo sbaraglio»


I MALATI E RICOVERATI IN ITALIA IN TEMPO REALE



Anche ieri oggi il bilancio è tremendo, con 26 morti nell'arco di una giornata. Tra loro anche una donna pesarese di 58 anni. Il totale dall'inizio del'epidemia è di 336 vittime nelle Marche. E' stata ancora la Provincia di Pesaro e Urbino a pagare il tributo di vite più alto con 15 morti (212 dall'inizio del contagio); 6 i decessi ad Ancona (59), 4 a Macerata (37), nessuno a Fermo (22) ed uno ad Ascoli (2). L'età media delle persone scomparse è 79,8 anni, il 97,6% avevapatologie pregresse.

Ultimo aggiornamento: 13:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA