Recanati, la Clementoni Giochi rinuncia all'albero di Natale: «Coi risparmi un fondo per le bollette dei bisognosi»

Recanati, la Clementoni Giochi rinuncia all'albero di Natale: «Coi risparmi un fondo per le bollette dei bisognosi»
Recanati, la Clementoni Giochi rinuncia all'albero di Natale: «Coi risparmi un fondo per le bollette dei bisognosi»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Dicembre 2022, 11:18 - Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 08:22

RECANATI - Caro bollette, la Clementoni Giochi rinuncia all'albero di Natale per aiutare le famiglie bisognose. La nota azienda produttrice di giocattoli di Recanati, infatti, utilizzerà le cifre risparmiate per un fondo che, con l'aiuto dell'amministrazione e delle associazioni, verrà destinato alle famiglie indifficoltà. 

Statali, tra aumenti e arretrati la busta paga di dicembre sarà triplicata per oltre 2 milioni di dipendenti. Le cifre categoria per categoria

“Vedere il nostro albero senza la consueta illuminazione, ci invita a vivere una dimensione del Natale più intima e condivisa. Un Natale che vogliamo vivere vicini al territorio, un Natale Insieme” ha dichiarato il Presidente Patrizia Clementoni.

"Per questo motivo - si legge in una nota dell'azienda - l’albero della Clementoni non si accenderà davanti alla sede aziendale, ma diventerà un albero diffuso, che brillerà nelle case di tanti recanatesi, perché il risparmio derivato dalla non accensione sarà devoluto a famiglie in difficoltà con i pagamenti delle utenze di riscaldamento ed energia elettrica.

Il fondo, messo a disposizione dell’azienda, sarà infatti distribuito grazie al supporto dell’Ufficio servizi sociali del Comune di Recanati, in collaborazione con alcune associazioni di volontariato che si occuperanno di utilizzare la somma messa a disposizione dall’azienda per la copertura dei relativi costi. Un'iniziativa, questa, sostenuta anche da tutti i collaboratori aziendali, per i quali la condivisione di una tradizione decennale cara a tutti, è vissuta come possibilità di essere vicini a chi ne ha più necessità e di far brillare qualche sorriso di sollievo. Perché lo spirito del Natale possa accendersi in tutte le case".

© RIPRODUZIONE RISERVATA