Trovato con dieci chili di marijuana, sei anni di reclusione a uno spacciatore 31enne

Giovedì 24 Giugno 2021 di Benedetta Lombo
Un'aula del tribunale

MONTECOSARO - Trovato con circa 10 chili di marijuana e di un  quantitativo di cocaina, albanese condannato a sei anni di reclusione. Lo ha stabilito il Gup Claudio Bonifazi all’esito della discussione con rito abbreviato nel corso dell’udienza preliminare a carico dell’imputato, un 31enne.

 

L’uomo, difeso dall’avvocato Giuliano Giordani, all’epoca dei fatti – febbraio 2018 – era stato arrestato e condotto in carcere. Da quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Civitanova, l’albanese era in Italia da tempo ma a Montecosaro si era trasferito da un paio di mesi, prima invece era stato nel frusinate e a Porto Sant’Elpidio.

Un giorno, nel corso di un controllo su strada, era stata fermata una Y10, a bordo c’era l’albanese all’epoca 28enne, il giovane aveva da subito destato sospetti e i militari avevano deciso di approfondire i controlli. Sottoposto a perquisizione personale, addosso aveva qualche grammo di marijuana, da lì i controlli erano stati estesi anche all’abitazione.

Nell’appartamento però i carabinieri non avevano trovato nulla se non due chiavi, erano scesi nei garage condominiali e avevano scoperto che quelle due chiavi aprivano due garage, nei due locali furono trovati circa 10 chili di marijuana e diversi grammi di cocaina. Ma i militari all’epoca trovarono anche sostanza da taglio, due bilancini di precisione e altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Per il pusher scattò l’arresto. Successivamente l’attività investigativa andò avanti, vennero eseguiti accertamenti sulla droga sequestrata e per l’albanese venne fissata l’udienza preliminare. Martedì la discussione davanti al Gup Bonifazi e al pubblico ministero Claudio Rastrelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA