Avrebbe perseguitato un barista, operaio accusato di stalking: la parte civile chiede 25mila euro

Giovedì 10 Giugno 2021
Avrebbe perseguitato un barista, operaio accusato di stalking: la parte civile chiede 25mila euro

MACERATA - Per circa un anno avrebbe perseguitato un barista, 25enne accusato di stalking. La vicenda ieri è finita all’attenzione del giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Macerata Domenico Potetti e del pubblico ministero Rita Barbieri.

 

Secondo l’accusa l’imputato, un operaio, da novembre 2018 a dicembre 2019 avrebbe in più occasioni infastidito il barista allontanando i clienti, osservando il commerciante e facendo gesti volgari sia in presenza sua che di sua moglie. Le condotte sarebbero andate avanti per mesi tanto da ingenerare nel barista uno stato di ansia e tanto da fargli assumere una terapia antidepressiva. Ieri il commerciante si è costituito parte civile con l’avvocato Jacopo Bianchetti, chiede 25mila euro di risarcimento. L’imputato è difeso dagli avvocati Margherita Lancellotti e Marco Emiliozzi. L’udienza è stata rinviata a settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA