Civitanova, lavori per la rotatoria provvisoria. Sulla Statale è caos: disagi e lunghe code

Civitanova, lavori per la rotatoria provvisoria. Sulla Statale è caos: disagi e lunghe code
Civitanova, lavori per la rotatoria provvisoria. Sulla Statale è caos: disagi e lunghe code
di Emanuele Pagnanini
3 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 04:00

CIVITANOVA - Mattinata di traffico intenso all’incrocio tra la superstrada e la statale Adriatica. I lavori di realizzazione della rotatoria provvisoria hanno determinato delle modifiche al traffico che, inevitabilmente, hanno determinato code. In particolare è stata la corsia nord della statale ad essere intasata. Questo perché in questa fase dell’intervento è chiusa l’entrata in superstrada per chi proviene da sud. 

 

Dunque tutto il traffico proveniente da Porto Sant’Elpidio e dalla zona stadio deve continuare sulla statale, con conseguente intasamento della corsia verso Ancona. Per entrare in superstrada, viene indicata la strada per il casello Civitanova Ovest (quindi statale fino a San Marone, svolta sulla provinciale maceratese e, infine, in via Einaudi). L’ordinanza dell’Anas, cui è seguita quella della polizia locale per quanto riguarda la segnaletica, prevede lo spegnimento del semaforo. L’accesso alla superstrada è permesso per chi proviene da nord con la svolta a destra, come è sempre avvenuto. Una situazione che, però, induce qualcuno a fare inversione di marcia all’altezza del bar Milan, subito dopo l’incrocio, per poter entrare sulla ss77. Anche questa una manovra che determina ulteriore caos.

La nuova rampa

In uscita dalla superstrada, invece, si utilizza la nuova rampa realizzata questa estate, spostata più a sud della precedente. Permette di immettersi sulla statale 16 in direzione sud, verso Porto Sant’Elpidio. Quindi per chi esce dalla superstrada non è possibile la svolta a sinistra, in precedenza disciplinata dal semaforo, verso Ancona. Si deve perciò percorrere la statale 16 fino alla successiva rotatoria Pellegrini, quella all’incrocio con via Aldo Moro, per poi tornare indietro e riprendere la marcia in direzione Ancona. Stesso discorso in uscita da via Fontanella: vietata la svolta a sinistra, direzione obbligatoria a destra verso la rotatoria Pellegrini. L’ordinanza in questione è valida fino al 17 settembre. Però le modifiche alla viabilità sono diventate effettive con una settimana di ritardo, cioè lunedì scorso e non il 1 settembre come da pubblicazione dell’ordinanza. Il timore, quindi, è che la situazione di disagio perduri fino al 25 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA